rotate-mobile
Carabinieri / Comacchio

Botte di Capodanno, maxi rissa fuori dal locale: 10 ragazzi coinvolti

Due soggetti arrestati, un terzo denunciato. Proseguono le indagini dei carabinieri

Botte di Capodanno. Ebbene sì, alle prime luci dell’alba del 2024, i carabinieri sono dovuti intervenire per sedare una violenta rissa, scoppiata davanti ad un noto locale notturno di Lido di Spina e proseguita poi nel parcheggio esterno. In tutto sono rimaste coinvolte circa una decina di persone (comprese tra i 25 e i 30 anni), con almeno cinque di esse che sono dovute ricorrere a cure mediche.

I militari dell’Arma di Lido degli Estensi, giunti sul posto dopo la chiamata da parte degli addetti alla sicurezza, sono riusciti subito a bloccare due uomini che – in evidente stato di agitazione – hanno provato ad eludere il controllo, spintonando e strattonando gli stessi carabinieri, prima di essere appunto immobilizzati e trasferiti in caserma.

I due – di 26 e 33 anni, incensurati e residenti nel milanese – sono stati quindi arrestati in flagranza per rissa e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: durante la zuffa, infatti, uno dei militari ha riportato alcune lesioni. Un terzo soggetto, residente fuori provincia, è stato invece riconosciuto e denunciato per aver partecipato alla rissa.

Al termine degli accertamenti, il 26enne e il 33enne sono stati condotti agli arresti domiciliari nelle loro abitazioni del litorale: martedì mattina, il giudice del tribunale di Ferrara ha convalidato l’arresto, rinviando l’udienza. Ma le indagini non si fermano. Sono infatti in corso le analisi delle immagini delle telecamere di sorveglianza del locale e la verbalizzazione di altri giovani rimasti feriti: l’obiettivo è chiarire l’esatta dinamica del fatto e le cause scatenanti (al momento l'ipotesi più accreditata è quella che riconduce ad un complimento, non gradito, rivolto ad una ragazza).

Nelle stesse ore di lunedì, a Comacchio e Mesola, i militari dell’Arma hanno denunciato un cittadino straniero per vendita di capi di abbigliamento contraffatti e due soggetti per guida in stato di ebrezza.

I carabinieri con la merce contraffatta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte di Capodanno, maxi rissa fuori dal locale: 10 ragazzi coinvolti

FerraraToday è in caricamento