rotate-mobile
Sanità

Arriva la Direzione assistenziale delle Aziende sanitarie: a capo c'è Marika Colombi

Nominata dalla direttrice Monica Calamai, la professionista lavora in Ausl dal 1999

Pianificazione strategica per meglio rispondere ai bisogni assistenziali delle comunità, sviluppo delle professioni sanitarie. E ancora: individuazione degli assetti più appropriati per la presa in carico dei pazienti anche da parte delle equipe multidisciplinari.

Sono solo alcune delle funzioni che sarà chiamata ad attuare la dottoressa Marika Colombi che è la nuova responsabile della Direzione assistenziale delle due Aziende sanitarie ferraresi. L’incarico, per tre anni, le è stato conferito dalla direttrice generale Monica Calamai.

Marika Colombi

Marika Colombi, che dal 1999 lavora in Azienda Usl, dopo una laurea in Scienze infermieristiche conseguita all’Università di Ferrara è stata anche la responsabile della Direzione infermieristica e tecnica di Ausl Ferrara dal 2019. Colombi, docente universitaria nel corso di laurea in Infermieristica di Unife, conta fra le sue esperienze professionali anche il ruolo di insegnante del Master di primo livello in management delle professioni sanitarie di Unife, oltre a una lunga e prestigiosa esperienza da dirigente in Ausl.

Direzione assistenziale

La Direzione assistenziale è componente della Direzione strategica aziendale, partecipa alla definizione di policy aziendali con particolare riferimento allo sviluppo del personale delle professioni sanitarie e del restante personale afferente. Partecipa al processo di pianificazione strategica, nella ricerca degli assetti organizzativi più adeguati a dare risposta all’evoluzione dei bisogni della popolazione, anche attraverso l’individuazione di innovativi modelli organizzativi.

La Direzione assistenziale agisce in coerenza con le strategie complessive aziendali, secondo una logica di forte integrazione professionale e flessibilità organizzativa, con la creazione di sinergie e relazioni tese alla garanzia e all’ottimizzazione dei percorsi diagnostici terapeutici ed assistenziali per la parte di specifica competenza professionale.

Inoltre, promuove l’adozione di processi integrati di assistenza, volti al miglioramento della qualità dei servizi, alla garanzia della continuità assistenziale, alla appropriatezza dei percorsi, alla collaborazione interdisciplinare e al lavoro di equipe, alle politiche di governo dei costi e di gestione ottimale delle risorse a disposizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la Direzione assistenziale delle Aziende sanitarie: a capo c'è Marika Colombi

FerraraToday è in caricamento