Venerdì, 19 Luglio 2024
L'intervento

Cartelloni contro la violenza, Zappaterra: "I testi sono frasi di abusi"

La portavoce delle Donne democratiche si rivolge al consigliere Luca Caprini

Riceviamo e pubblichiamo:

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

“L’unica cosa che dovrebbe indignare e far riflettere i cittadini è l’ormai quotidiana emergenza della violenza maschile contro le donne, i cui effetti producono ogni anno decine di femminicidi, donne uccise da uomini a loro vicine: mariti, compagni, ex che della violenza fisica e verbale hanno fatto lo strumento per esercitare il loro presunto e dannoso potere maschile.
A scandalizzare il consigliere (uomo, guarda caso) di maggioranza Luca Caprini sono invece i testi della campagna di sensibilizzazione che la Regione Emilia Romagna ha promosso contro la violenza maschile sulle donne. I testi riportano frasi tipiche degli abusi emotivi e psicologici che le donne subiscono e che spesso anticipano o accompagnano la violenza fisica.
Sono donne che spesso salutiamo o frequentiamo e che non sappiamo siano vittime di violenza, perché molte volte neppure loro sono in grado di riconoscere sotto quali atteggiamenti anche verbali si annida. La Regione fa bene, quindi, a veicolare con messaggi crudi ma reali la consapevolezza in chi subisce.
Ci dà una certa vertigine scoprire che a indignare il consigliere della Civica di Alan Fabbri non sia la violenza sulle donne in sé, ma il rendere pubbliche e stigmatizzare le frasi degli uomini che quella violenza agiscono. Dispiace che si senta offeso. Noi ci sentiamo costantemente offese dagli atteggiamenti sminuenti e benaltristi come i suoi”.

Marcella Zappaterra, portavoce Conferenza Donne democratiche dell’Emilia Romagna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelloni contro la violenza, Zappaterra: "I testi sono frasi di abusi"
FerraraToday è in caricamento