rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Salute

Lions Club Ferrara Host, continua il sostegno ai progetti promossi dalle startup nate nei laboratori Unife

L'iniziativa per diagnosticare in modo non invasivo i tumori del colon retto è stata presentata mercoledì

Lions Club Ferrara Host continua a sostenere l'Università degli Studi di Ferrara. L'ateneo, infatti, da anni mette in campo risorse per far avanzare i progetti portati avanti da startup nate nei laboratori e nelle aule Unife. Mercoledì scorso, all'Hotel Lucrezia è stato presentato il progetto per diagnosticare in modo non invasivo i tumori del colon retto, realizzato da una startup universitaria. Ospite della serata è stato Cesare Malagù, che ha raccontato il lavoro realizzato dalla sua startup, nata nel 2015 all'interno dell'ateneo.  

"Siamo felici di continuare a sostenere l'Università - spiega il presidente di Lions Club Ferrara Host Antonio Mazza - vera fucina di progetti che diventano realtà, con un impatto positivo riscontrabile sul nostro quotidiano. Per questo abbiamo scelto di raccontare il lavoro condotto da un nostro concittadino, nato proprio all'interno dei laboratori del nostro ateneo". Il plauso del presidente Mazza va anche alla squadra: "L’azienda Scent, attraverso l'Università ferrarese e chi la sostiene, ha creato opportunità di lavoro sul territorio per diversi giovani ricercatori fisici e chimici".

Cesare Malagù, classe 1974, ferrarese d'origine, è fondatore di Scent nel 2015, una startup nata proprio all'Università di Ferrara, dove si è laureato in Fisica nel 1997 (Summa cum laude) e ha ottenuto il dottorato di ricerca in Fisica sperimentale nel 2001. Durante la serata, ha spiegato come funziona il dispositivo Scent A1, che permette una diagnosi del tumore al colon attraverso l'analisi dei campioni di feci, rendendo non necessaria la colonscopia. Il docente Malagù ha descritto il funzionamento dei sensori di gas, cuore del dispositivo, la nascita della startup Scent (Semiconductor-based Electronic Network for Tumors) e la sua transizione in piccola azienda. A seguire, la dottoressa Giulia Zonta ha illustrato i risultati raggiunti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lions Club Ferrara Host, continua il sostegno ai progetti promossi dalle startup nate nei laboratori Unife

FerraraToday è in caricamento