rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Viabilità / Via Modena-Cassana-Porotto / Via Modena

Nuova ciclabile a nord-ovest: il Comune acquista le aree ferroviarie dismesse

Il progetto complessivo ha un investimento di quasi 5 milioni: lavori al via ad aprile

Ferrara sempre più città delle biciclette. Sono, infatti, state acquisite le aree della ferrovia per poter realizzare la pista ciclabile (sull’ex tracciato ferroviario dismesso che era di proprietà Rfi) lungo l’asse via Marconi-via del Lavoro. Il nuovo percorso è parte del più ampio progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana dell'accesso nord-ovest della città, che conta un investimento Pnrr di 4 milioni e 850mila euro.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Si prevede, in sintesi, la realizzazione di una strada a due corsie con pista ciclabile e cortina alberata su via Marconi, oltre alla rotonda che intersecherà via Modena e via Marconi, eliminando l’attuale semaforo all'intersezione. Un’altra rotonda sarà realizzata in ingresso anche per consentire l’inversione di marcia e tornare su via Modena.

La mappa della ciclabile

La previsione di inizio lavori è per la fine di aprile di quest’anno, si stanno valutando in queste ore le fasi di cantiere per arrecare il minor disagio possibile alla circolazione di accesso alla città. “Si tratta di un intervento di grande importanza per Ferrara – commenta il sindaco, Alan Fabbri - perché permetterà di realizzare un collegamento ciclabile efficace e completo in grado di connettere chi arriva in bicicletta da nord direttamente al centro, alla stazione ferroviaria e al nuovo terminal degli autobus di via del Lavoro, intercettando anche la ciclabile Ven-To”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova ciclabile a nord-ovest: il Comune acquista le aree ferroviarie dismesse

FerraraToday è in caricamento