Venerdì, 19 Luglio 2024
Ambiente / Vigarano Mainarda

Ciarle Nord, in arrivo 11 milioni di euro per completare il sistema irriguo

Il Consorzio di Bonifica: "L'infrastruttura avrà un forte impatto sulla qualità dell’agricoltura"

Ammontano a 11 milioni di euro i fondi, inseriti nel programma del ‘Piano nazionale di interventi infrastrutturali e per la sicurezza del settore idrico’, destinati all’importante infrastruttura irrigua Ciarle Nord, che sarà realizzata dal Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Un’opera che arriva dopo la realizzazione del Ciarle Sud a Poggio Renatico e fa parte di un progetto più ampio di ottimizzazione delle potenzialità irrigue di un’ampia zona dell’Alto Ferrarese, che comprende i territori di San Carlo, Mirabello e Vigarano Mainarda.

L'area di intervento

L’intervento

Nel dettaglio il progetto infrastrutturale vedrà il completamento del condotto distributore Nord per la parte a cielo aperto che attualmente è stato iniziato per un tratto di circa cinque chilometri; la realizzazione di buona parte del Condotto distributore Nord per la parte tubata e la realizzazione dell’allacciante San Carlo. Importante sottolineare che il nuovo sistema di condotti ad esclusivo uso irriguo sarà impermeabilizzato per ridurre le perdite.

La direttrice

“Queste aree a vocazione fortemente agricola – spiega la direttrice della Progettazione del Consorzio, Valeria Chierici - sono attualmente alimentate dal Canale di Cento, ma si trovano in una situazione altimetrica sfavorevole, quindi prendono acqua in maniera discontinua. Questo nuovo tratto del Ciarle, invece, consentirà un’alimentazione irrigua più diretta e una distribuzione razionale”.

Il presidente

“Siamo soddisfatti – aggiunge Stefano Calderoni, presidente del Consorzio - perché il finanziamento del Ciarle Nord è l'ennesimo traguardo raggiunto in pochi anni grazie ad un lavoro di squadra svolto da Consorzio, Anbi e mondo delle imprese. L’infrastruttura irrigua del Ciarle ha un forte impatto sulla qualità dell’agricoltura del territorio e grazie a questo nuovo ramo si arriverà a servire circa 8mila ettari di terreno coltivato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciarle Nord, in arrivo 11 milioni di euro per completare il sistema irriguo
FerraraToday è in caricamento