rotate-mobile
Politica

La Provincia investe quasi 100 milioni di euro tra scuole, ponti e viabilità

Nel 2023 sono stati effettuati 19 interventi per rifare il manto stradale su 97,4 chilometri

"Abbiamo intercettato tutti i canali di finanziamento utilizzabili e messo a terra tutte le risorse Pnrr disponibili". A parlare è il presidente Gianni Michele Padovani, nel corso della presentazione dell'insieme dei lavori pubblici della Provincia di Ferrara. Tra il 2023 e il 2026, infatti, la Provincia investe in scuole, viabilità e ponti, 99 milioni e 300mila euro. Di questi, sono 19,6 i milioni spesi nel solo 2023, tra finanziamenti Pnrr, ministeriali, regionali e risorse proprie, ripartiti in 10,6 milioni in manutenzione della rete viaria (che misura complessivamente circa 800 chilometri su 76 strade provinciali), 4 milioni per miglioramento sismico ed efficientamento energetico in quattro dei circa 60 fra edifici scolastici e palestre degli istituti di secondaria superiore e 5 milioni per interventi - fra demolizione, ricostruzione, rafforzamento e manutenzione – di 5 dei 320 ponti di competenza sull'intero territorio estense. Altri 6 interventi sono in via di esecuzione in altrettante scuole nel 2024 e altri 9 sono in programma entro il 2026, per un totale di 29,3 milioni di euro. Tutti finanziati con fondi Pnrr.

Per quanto riguarda i ponti, invece, tra finanziamenti del ministero infrastrutture e trasporti, regionali e risorse proprie, altri 3 cantieri sono in fase di avvio (3,9 milioni), 8 sono in progettazione (11,8 milioni) e 11 sono finanziati e in programma per ulteriori 13,1 milioni di euro. Sul fronte viabilità, i 10,6 milioni investiti nel 2023, hanno riguardato un totale di 19 interventi per rifare il manto stradale su 97,4 chilometri, per la posa di circa 10 chilometri di guard rail (fra sostituzioni e riparazioni), oltre agli interventi di messa in sicurezza delle alberature (specie a bordo strada), riparazione buche, nuova segnaletica orizzontale e verticale, sfalcio erba, salatura e sgombero neve e manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica. Le previsioni dicono che per la manutenzione della rete viaria di competenza, l'Amministrazione che ha sede in Castello Estense potrà contare su altri 7 milioni di euro nel 2024, altrettanti nel 2025 e di 7,5 milioni di euro nel 2025.

Senza tralasciare, poi l'attività amministrativa condotta nell'anno in corso che sta a monte del capitolo strade, con 19 appalti, 123 ordinanze di viabilità, 4878 autorizzazioni per trasporti eccezionali e 114 licenze di autotrasporto, e senza contare le istruttorie che hanno riguardato le 37 autoscuole, 4 scuole nautiche, 48 agenzie di autopratiche e 43 officine revisione veicoli. "I 10,6 milioni per la viabilità spesi quest'anno – ha spiegato l'ingegnere capo della Provincia Luca Capozzi – sono già una buona cosa, rispetto ai 6-7 milioni mediamente finanziati negli anni scorsi, anche se il reale fabbisogno ammonterebbe a 3-4 volte tanto annualmente". Il consigliere provinciale con apposita delega che ha ricordato "tutta l'attività dei lavori pubblici è basata sull'analisi di criteri oggettivi per valutare la necessità degli interventi, compatibilmente con i finanziamenti a disposizione, e per questo non è facile muoversi tra emergenza e programmazione. In ogni caso, non un euro è stato perso dei vari bandi di finanziamento e tutte le risorse sono spese nel modo migliore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Provincia investe quasi 100 milioni di euro tra scuole, ponti e viabilità

FerraraToday è in caricamento