rotate-mobile
L'indagine

Incidenti stradali: a Ferrara 3 al giorno. Ma sono meno che nel resto della regione

Il Centro studi AutoScout24 (su base Istat) ha calcolato i singoli sinistri e la variazione

Cresce, un po’ ovunque, il numero di incidenti stradali. Anche se a Ferrara, la curva è meno ripida rispetto alle altre città dell’Emilia Romagna. E’ quanto si evince dall’elaborazione del Centro studi di AutoScout24 su base dati Istat, che ha messo a confronto i dati (nazionali, regionali e provinciali) del 2022 con quelli del 2021.

In Italia

Considerando il 2022, anno in cui sono presenti i confronti regionali dell’Istat, al primo posto per numero di incidenti troviamo (ovviamente per una questione di dimensioni) la Lombardia (28.786 sinistri), seguita dal Lazio (20.275) e dall’Emilia Romagna (16.679).

Ma se confrontiamo il dato sulla popolazione residente, la situazione cambia nettamente: al primo posto si classifica la Liguria con 521,5 incidenti ogni 100mila residenti, un dato nettamente superiore alla media nazionale (281,2). Seguono, a distanza, la Toscana (412,6 incidenti ogni 100mila residenti), l’Emilia Romagna (375,9) e il Lazio (354,4). Le più virtuose sono il Molise (152,1) e la Calabria (154,2).

In Emilia Romagna

Passando al comparto regionale, Ferrara è penultima per numero assoluti di incidenti e ultima per variazione (purtroppo a salire) tra il 2022 e il 2021. In quest’ultimo caso, è bene ricordare come il 2021 sia stato un anno caratterizzato dalla pandemia, con un traffico inferiore rispetto al 2022 (quando la situazione pandemica è migliorata). Ad ogni modo, per Ferrara son due buone notizie, sempre e comunque considerando il contesto tragico.

A livello assoluto, nel 2022, nella nostra provincia si sono verificati 1.061 incidenti (312,7 ogni 100mila abitanti). A comandare questa graduatoria è Bologna, con 4.098 sinistri, seguita da Modena (2.614), Reggio Emilia (1.690), Ravenna (1.687), Rimini (1.614), Forlì-Cesena (1.447), Parma (1.427) e Piacenza (1.041).

A livello, invece, di variazione rispetto ai dodici mesi precedenti, comanda Parma con +17,5% di sinistri stradali, seguita da Ravenna (+15,1%), Bologna (+10,5%), Reggio Emilia (+9,2%), Rimini (+8,8%), Forlì-Cesena (+6,6%), Piacenza (+6,2%) e Modena (+5,9%). E Ferrara? In questa classifica è fanalino di coda, con un aumento di incidenti pari a ‘solo’ il 5,5%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti stradali: a Ferrara 3 al giorno. Ma sono meno che nel resto della regione

FerraraToday è in caricamento