Sicurezza / Malborghetto-Pontegradella / Via Copparo

Via Copparo, la preoccupazione dei residenti: “Troppi incidenti, nessuno ci ascolta”

Enrico Vincenzi, abitante in zona: “Chiesto aiuto a Comune e prefetto, ma siamo stati rimpallati”

Quattro incidenti nell’arco di pochi mesi. Il primo a settembre 2023, gli ultimi due in tempi più recenti, a distanza di quindici giorni uno dall’altro. Questa la situazione con cui convivono i residenti di via Copparo, i quali non smettono di farsi sentire al fine di portare avanti un dialogo con l’amministrazione che, fino a questo momento, non pare però aver reso più serena la quotidianità di chi quella zona la abita.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

“Su questa strada non c’è nessun limite di velocità, anche se in teoria ci dovrebbe essere. Qui corrono come i pazzi. Ci sarebbe bisogno di qualche dissuasore, che sia un autovelox o un tutor, o che ci sia una pattuglia un po’ più spesso - afferma uno dei residenti, Enrico Vincenzi -. La richiesta che abbiamo fatto all’amministrazione era quella di darci una mano: ci è stato detto di no”.

“Se, svoltando da via Canapa, si percorre Bacchelli e si va verso via Copparo, non c’è nessun limite di velocità – denuncia ancora il cittadino -. L’unico lo si trova subito fuori dall’abitato di Boara, dove c’è un limite di 70 all’ora, e poi nessun altro andando in direzione Ferrara”.

Come detto, gli stessi residenti non hanno giovato dal dialogo con l’amministrazione, le cui risposte hanno generato perplessità: “Nicola Lodi ha detto che su via Copparo, non si sa per quale motivo, non è possibile mettere un tutor, quando uno lo si trova fuori dall’abitato di Boara. Abbiamo chiesto di mettere in sicurezza due attraversamenti pedonali. La risposta è sempre stata negativa”.

Da qui l’invio di una richiesta di incontro al prefetto, “che ci ha detto di metterci d’accordo con il Comune. Poi il Comune – sostiene sempre Vincenzi – ci ha risposto che non è di loro competenza. E’ un rimpallo continuo”. Ma non è tutto. Perché la denuncia si spinge anche oltre, alla mancanza cioè di un sistema adeguato di illuminazione. “Non lasceremo perdere – è la chiosa -. Porteremo avanti la nostra istanza”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Copparo, la preoccupazione dei residenti: “Troppi incidenti, nessuno ci ascolta”
FerraraToday è in caricamento