rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Consumi

Teleriscaldamento, per Hera "nell'ultimo trimestre 2022 i ferraresi hanno risparmiato 3,6 milioni di euro"

Il tutto sarebbe stato possibile grazie all'introduzione della cosiddetta 'tariffa fissa'

“L’introduzione dei prezzi fissi sulla componente del calore proveniente dalla geotermia ha consolidato un vantaggio economico consistente per i cittadini ferraresi”. Parola di Hera. Secondo la multiutility, infatti, “l’introduzione di una tariffa fissa, per la parte di calore prodotto dalla geotermia, indipendente dall’andamento del prezzo del gas è una soluzione tariffaria unica nell’intero panorama nazionale”.

La stima della stessa società dice che “nel solo ultimo trimestre 2022 ha portato agli utenti serviti dal teleriscaldamento ferrarese minori costi – rispetto a quanto sarebbe stato con le precedenti modalità tariffarie – per oltre 3,6 milioni di euro. Di questi, 2,1 milioni sono stati riconosciuti già nelle scorse bollette, mentre i restanti saranno presenti nelle fatture di prossima emissione”.

Nella nota ufficiale, poi, si spiega che “la componente a prezzo fisso viene inizialmente applicata alla stima dei volumi di energia che si prevede saranno prodotti dalla fonte geotermica, e le bollette sono dunque calcolate sulla base di questa stima. Al termine dell’anno solare, sulla base del contributo reale della geotermia vengono ricalcolate le bollette e definiti i relativi conguagli. Questi conguagli, per il quarto trimestre 2022, corrispondono appunto a circa 1,5 milioni di euro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teleriscaldamento, per Hera "nell'ultimo trimestre 2022 i ferraresi hanno risparmiato 3,6 milioni di euro"

FerraraToday è in caricamento