rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Turismo / Voghiera

Giornata nazionale delle dimore storiche italiane, la Villa Contessa Massari apre le porte al pubblico

L'evento, giunto alla sua tredicesima edizione, è finalizzato a sensibilizzare sul ruolo culturale ed economico dei luoghi

La Villa Contessa Massari a Gualdo, frazione di Voghiera, apre gratuitamente le porte al pubblico. L'evento è in programma domenica, in occasione della tredicesima Giornata nazionale delle dimore storiche italiane. Sarà possibile visitare gratuitamente le sale interne, le scuderie e il parco. "La Giornata nazionale è una grande occasione per sensibilizzare la società civile e le istituzioni sul ruolo che le Dimore Storiche ricoprono a livello socio-economico e culturale per Ferrara, il suo territorio provinciale come in questo caso per Voghiera, e per l'intera regione", ha affermato Beatrice Fontaine, presidente dell'Associazione dimore storiche Emilia-Romagna.
 
"Questi beni, custoditi e valorizzati dai proprietari - ha proseguito Fontaine - possono essere il perno attorno a cui sviluppare nuove iniziative di turismo e favorire la crescita dei borghi, dei paesi e delle città in cui si trovano. Basti pensare che il 54% degli immobili iscritti all'associazione è ubicato in piccoli Comuni con una popolazione inferiore a 20mila abitanti e, nel 29% dei casi, addirittura sotto i 5mila residenti". In questo contesto, la presenza delle dimore storiche sul territorio ferrarese è legata al sostegno di diverse filiere: da quella artigiana, in particolare del restauro, a quella del turismo con ricadute positive su ristorazione e attività ricettive, senza dimenticare il settore eventi e convegni. "In virtù di questo ruolo di traino all'economia locale - ha aggiunto Fontaine - auspichiamo sempre di più un sostegno da parte delle istituzioni per aiutare i proprietari nelle attività di restauro e mantenimento delle dimore storiche. Luoghi che possono fare la differenza per mantenere vivi i territori, soprattutto quelli più periferici".
 
Sorta nel 1700, la Villa Contessa Massari di Gualdo deve il suo nome alla Contessa Maria Cristina Massari, ultima erede dell'omonima famiglia e donna di grande fascino e intraprendenza, nonché viaggiatrice appassionata di arte e fotografia. Le scuderie, immerse nell'ampio parco privato accanto alla Villa, sono state da poco restaurate e creano un'atmosfera di antica e unica bellezza. La Giornata nazionale delle dimore storiche è organizzata in collaborazione con la Federazione italiana amici dei Musei, Federmatrimoni ed eventi privati, e l'Associazione nazionale Case della Memoria. L'evento è realizzato con il contributo di Poste italiane Spa. L'iniziativa ha ricevuto il patrocinio di Enit – Agenzia nazionale del Turismo, della Commissione nazionale italiana per l'Unesco e del Ministero della Cultura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata nazionale delle dimore storiche italiane, la Villa Contessa Massari apre le porte al pubblico

FerraraToday è in caricamento