rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Giornata della donna / Centro Storico / Piazzetta del Castello

Giornata della donna, inaugura la mostra 'Ogni spazio può essere tuo'

Gli scatti di Giacomo Brini si soffermano sui quotidiani e potenziali scenari della violenza

Dagli spogliatoi di una palestra alle finestre dei social network, dalle strade alberate di campagna alle pareti domestiche. Una carrellata di luoghi privi di persone al loro interno, immortalati in un'esposizione fotografica, per testimoniare che non esiste materialmente un presidio sicuro se non è accompagnato da una cultura del rispetto.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

'Ogni spazio può essere tuo' è il titolo della mostra fotografica di Giacomo Brini, la cui inaugurazione è avvenuta nel cortile del Castello Estense, nel primo pomeriggio di venerdì 8 marzo. Un'iniziativa, promossa insieme al Centro Donna Giustizia, per suscitare riflessioni sul tema della violenza contro le donne, senza richiamarla nella sua crudezza. Immagini che non sono insidiate dall'idea del pericolo perché la ricerca ossessiva della sicurezza può essere superata dai corpi che vivono lo spazio.

"A essere rappresentati - ha evidenziato Giacomo Brini - sono luoghi che fanno parte della quotidianità di chiunque, dove potrebbero verificarsi situazioni di violenza fisica o psicologica. Dalla casa all'ufficio, dalla palestra a internet. Il progetto intende far ragionare sul fatto che se non viene cambiata la cultura delle persone, nessun luogo è davvero sicuro fino in fondo". Il progetto è realizzato con il sostegno dell'Emilia Romagna.       

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della donna, inaugura la mostra 'Ogni spazio può essere tuo'

FerraraToday è in caricamento