rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Politica

Garante delle persone con disabilità, il Pd chiede il rispetto delle aree di sosta

Il consigliere comunale Dem Davide Nanni ha presentato una risoluzione alla relazione annuale dell'Autorità

Maggiori controlli da parte della polizia locale per prevenire abusi denunciati dall'Autorità Garante delle persone con disabilità e dal Comitato ferrarese Area disabili. E' quanto chiede il Partito Democratico attraverso una risoluzione del consigliere comunale Davide Nanni sul tema. Risoluzione accompagnata dalla premessa che nello scorso 31 maggio "è stato sottoscritto un accordo tra il Comune di Ferrara e un gruppo di cittadini disabili che avevano portato avanti una causa per 'condotta discriminatoria nei confronti delle persone con disabilità' perché erano state realizzate nuove opere edilizie pubbliche non accessibili e riqualificate opere già esistenti senza tenere in conto la normativa in materia di abbattimento delle barriere architettoniche. Tale accordo ha comportato la necessità di rifare i lavori secondo quanto prevede la legge, con ulteriori costi a carico del Comune stesso".

Sull'argomento, Nanni ha aggiunto che "le problematiche principali segnalate dall'Autorità Garante delle persone con disabilità riguardano il tema dell'accessibilità e della mobilità urbana, pubblica e privata, con la richiesta esplicita di 'aumentare l'attività di vigilanza' della polizia locale per: verificare la correttezza delle autodichiarazioni in tema di accessibilità presentate dai gestori delle attività commerciali aperte al pubblico; rimuovere ostacoli alla circolazione delle persone con disabilità o altre difficoltà motorie lungo strade, percorsi ciclo-pedonali e marciapiedi; evitare abusi negli stalli di sosta riservati alle persone con disabilità e personalizzati per possessori di contrassegni invalidi Cude. A ciò si deve aggiungere la necessità di trovare soluzioni efficaci, già in fase di progettazione, alla persistente presenza di barriere architettoniche negli edifici pubblici e privati aperti al pubblico, così come nella realizzazione-riqualificazione di opere urbanistiche (strade, marciapiedi, piste ciclabili, piazze), segnalata a più riprese dai referenti del Comitato ferrarese Area disabili, composto da oltre 50 associazioni che rappresentano i cittadini con disabilità del nostro territorio".

Il consigliere del Pd ha aggiunto che "il Consiglio comunale impegna il sindaco e la Giunta a intensificare i controlli quotidiani della polizia locale per prevenire gli abusi denunciati dall'Autorità Garante delle persone con disabilità e dal Comitato ferrarese Area disabili, con particolare attenzione al rispetto delle aree di sosta riservata a disabili, personalizzate e non, nonché all'occupazione di spazi di passaggio con mezzi e oggetti che impediscono la circolazione di persone con disabilità o altre difficoltà motorie. A ricostituire una Unità pperativa interna al Comune di Ferrara che possa agire in via preventiva su tutti i progetti di edilizia pubblica o aperta al pubblico, nonché di sistemazione urbanistica, per garantirne la massima accessibilità e migliorare sensibilmente la vita quotidiana delle persone con disabilità e non".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garante delle persone con disabilità, il Pd chiede il rispetto delle aree di sosta

FerraraToday è in caricamento