rotate-mobile
Sanità / Cento

Operazioni al femore negli over65, a Cento oltre il 92% arriva entro 48 ore

La media del ‘Santissima Annunziata’ è superiore a quella della Regione, ferma all’80%

Frattura al femore nel paziente over65: a Cento più di 9 casi su 10 vengono operati entro 48 ore. Uno standard altissimo, superiore a quello previsto dalla Regione e tra i primi in Italia. Nel 2022, infatti, su 105 fratture arrivate in Ortopedia e Traumatologia del ‘Santissima Annunziata’ diretta da Luca Castagnini, il 92,38% sono state operate entro 48 ore (la media regionale è dell’80%).

L’ottimizzazione della cura dei pazienti anziani con frattura di femore è divenuta pertanto una priorità nei sistemi sanitari di diversi paesi ed in particolare la precocità dell’intervento chirurgico è uno degli obiettivi da perseguire poiché ritardi oltre le 48 ore sono stati associati a un raddoppio del rischio di complicanze mediche maggiori.

“Riteniamo questo risultato raggiunto dall’ospedale di Cento un traguardo importante - spiega Castagnini -. La tempestività chirurgica che costituisce un evidente beneficio di salute e anche un vantaggio in termini di risorse impiegate: migliori out-come funzionali, minore durata del dolore, minori complicanze post-operatorie, riduzione della mortalità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazioni al femore negli over65, a Cento oltre il 92% arriva entro 48 ore

FerraraToday è in caricamento