rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Mobilità / Cento

Mobilità sostenibile, al Comune un finanziamento europeo da 65mila euro

Del sistema 'Urbacat' fanno parte in tutto otto città del Vecchio Continente

Il Comune di Cento si conferma partner della rete Urbacat. E’ stato vinto, infatti, un finanziamento da 65mila euro dedicato alla mobilità sostenibile. A dare la notizia è il vicesindaco, Vito, Salatiello: “Lo scorso agosto, il Comune è risultato aggiudicatario di un finanziamento europeo insieme ad una rete di altre 8 città europee per un progetto condiviso denominato Puma”.

“Con queste risorse – incalza -, vi sarà l’opportunità di utilizzare la consulenza di esperti europei sul tema della pianificazione della mobilità sostenibile e di formare il proprio personale tecnico e amministrativo attraverso scambi di buone pratiche.”

Il lavoro del progetto avrà concrete ricadute sul territorio: “La parte più importante del finanziamento – prosegue Salatiello - sarà utilizzata per incaricare un tecnico che dovrà redigere un piano urbano di mobilità sostenibile del Comune che, integrato al piano del traffico in fase di costruzione, sarà l’ossatura per la pianificazione futura della nostra città in chiave sostenibile.”

Ci saranno poi anche piccole azioni, da condividere con altri soggetti del territorio. Tra queste:
- Studiare un sistema di mobilità green e inclusiva per collegare le frazioni di Cento con il suo centro
- Realizzare un'indagine ufficiale sulle inclinazioni dei pendolari centesi in tema di mobilità urbana ed extraurbana, per comprendere come rendere più competitivo e accattivante il sistema di trasporto pubblico
- Realizzare la mappatura, lo sviluppo e la valorizzazione dei percorsi ciclabili esistenti al fine di promuovere il ‘cicloturismo’ e il ‘green working’
- Realizzare un'analisi relativa all'impatto economico sull'economia della città di implementazione di aree pedonali nel centro di Cento
- Creare un tavolo permanente sul tema con la partecipazione dei principali attori locali e regionali
- Proporre alla cittadinanza un nuovo piano d'azione per la mobilità integrata, verde, inclusiva e innovativa
- Realizzare un'indagine di mercato sulla domanda e l'offerta dell'azienda di trasporto locale del centese
- Impiegare rilevatori di smog nei luoghi chiave del sistema della mobilità centese per ottenere dati certi sull'inquinamento prodotti da veicoli privati
- Produrre micro-cambiamenti in termini di arredo urbano funzionale allo sviluppo di un nuovo sistema di mobilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile, al Comune un finanziamento europeo da 65mila euro

FerraraToday è in caricamento