rotate-mobile
Cinema

Da Ferrara a Cannes, gli allievi della Scuola Vancini al Festival del cinema

Il fondatore Stefano Muroni ha manifestato il proposito di espandere la filiera creativa

Sono diciannove gli allievi della Scuola d'arte cinematografica Florestano Vancini di Ferrara, che sono approdati al Festival di Cannes

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Anche quest'anno, per il terzo consecutivo, una schiera di studentesse e studenti selezionati dalla realtà culturale e artistica ha avuto la possibilità di partecipare per alcuni giorni alla celebre kermesse cinematografica. "Un'occasione unica per noi, un sogno che si avvera", hanno commentato gli allievi. Le ragazze e i ragazzi sono arrivati al Festival francese nella sera di lunedì 13 maggio e, dopo aver sistemato i propri bagagli nei rispettivi alloggi, è cominciata per loro l'avventura. 

Insieme a loro, quest'anno ci sono anche Stefano Muroni e Valeria Luzi, fondatori della Scuola e della società di produzione Controluce. "Sono giorni magici, fatti di incontri, scambi e visioni. Il nostro obiettivo è consolidare i rapporti intrapresi in questi anni con festival di importanza mondiale come Cannes, Venezia e Berlino, ma – ha evidenziato Muroni – è anche quello di espandere la filiera creativa e far conoscere a più persone possibili la nostra realtà: Ferrara La Città del Cinema". 

Le studentesse e gli studenti che in questi giorni stanno partecipando a proiezioni e conferenze sono Patrick Aimè, Beatrice Bertani, Gaia Bregoli, Michele Catacchio, Federica Ceregatti, Agatha De Avila, Giulia Esposti, Giulia Greta Fabbri, Maddalena Generali, Nina Grgic, Greta Guerra, Santiago Guerrero, Giulia Leone, Alessandra Li Volti, Valery Mattioli, Valentina Mignani, Lorenzo Minutillo, Lucrezia Palumbo e Nicola Smiderle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Ferrara a Cannes, gli allievi della Scuola Vancini al Festival del cinema

FerraraToday è in caricamento