rotate-mobile
Ferrara Buskers Festival

Il Buskers Festival ospite in Corea del Sud: "Con noi cresce il turismo culturale"

A prendere la parola davanti alla platea è stata la presidente Rebecca Bottoni: i dettagli

Dopo l’accordo di gemellaggio siglato lo scorso settembre con la Geumjeong Foundation For Arts & Culture di Busan in Corea del Sud, il Ferrara Buskers Festival torna in Corea ospite della fondazione per raccontare storia e crescita di un festival che da 37 anni attrae persone da tutto il mondo, portando valore e turismo culturale nella propria città.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

L’occasione è stata il Namwon World Festival Forum dove Rebecca Bottoni, presidente e direttore artistico del Ferrara Buskers Festival, ha portato l’esperienza del festival ponendo l’accento su come le iniziative culturali, in particolare gli spettacoli dal vivo, siano una forte attrattiva per il turismo.

Entrando nello specifico dell’indotto creato dal Ferrara Buskers Festival, Rebecca Bottoni ha sottolineato come “l’iniziativa interessi diversi settori a partire dalle attività commerciali della città, dai ristoranti ai bar ai negozi, che beneficiano dell’afflusso di visitatori. Per le strutture ricettive, inoltre, la settimana del Festival rappresenta l'alta stagione e segna il picco di prezzo per camera, registrando il tutto esaurito - il sabato - nel 97% delle strutture”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Buskers Festival ospite in Corea del Sud: "Con noi cresce il turismo culturale"

FerraraToday è in caricamento