Polizia

Fermato dalla polizia, tenta la fuga in monopattino. Poi prende a calci gli agenti

L'uomo ha colpito gli operatori alle gambe e al torace, quindi si è accanito contro l'auto

Un normale controllo, il tentativo di fuga in monopattino e le botte agli agenti. E’ stata una prima mattinata movimentata quella di mercoledì, quando i poliziotti hanno proceduto alla verifica di un cittadino che appariva in uno stato di evidente alterazione psicofisica.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Lo stesso, infatti, si è subito rifiutato di fornire agli operatori delle forze dell’ordine le proprie generalità e un documento utile per l’identificazione. Poi, ha tentato di risalire a bordo del proprio monopattino e di scappare. A questo punto, gli agenti hanno deciso di bloccarlo per portarlo in Questura, ma l’uomo ha colpito gli stessi alle gambe e al torace con alcuni calci e ha poi danneggiato la portiera posteriore dell’auto di servizio.

Così è stato arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida. Giovedì mattina, poi, la polizia ha rintracciato in città una persona (con precedenti) a cui era stata notificata la sorveglianza speciale, con obbligo di dimora in un altro Comune: anche per lui sono così scattate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato dalla polizia, tenta la fuga in monopattino. Poi prende a calci gli agenti
FerraraToday è in caricamento