rotate-mobile
Carabinieri / Mesola

Evade dai domiciliari e cerca di scappare in Veneto, giovane bloccato

Il soggetto è stato arrestato dai carabinieri e già condannato dal giudice

Era sottoposto agli arresti domiciliari, ma è uscito di casa ed ha viaggiato addirittura in direzione di un’altra regione. E’ così finito nuovamente in manette un operaio di 29 anni che dallo scorso luglio era sottoposto a tale misura ma che, mercoledì, i carabinieri di Mesola hanno scoperto non aver rispettato.

Il giovane, infatti, secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma già di prima mattina era uscito dalla propria abitazione per recarsi in Veneto. Così sono partite le ricerche che hanno condotto gli uomini delle forze dell’ordine a Codigoro, dove effettivamente il soggetto è stato rintracciato e bloccato.

Quindi l’arresto in flagranza con l’accusa di evasione. Rimesso agli arresti domiciliari, come disposto dalla Procura di Ferrara, giovedì mattina - con rito direttissimo - il 29enne è stato condannato dal giudice del tribunale cittadino a 10 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e cerca di scappare in Veneto, giovane bloccato

FerraraToday è in caricamento