rotate-mobile
Politica / Centro Storico / Viale Cavour, 55

Fratelli d'Italia, si vota per il presidente provinciale: Balboni in pole

L'assessore è l’unico candidato ad aver adempiuto alle formalità prescritte

L’elezione del presidente provinciale e l’unica candidatura. Sabato 25, alle 9 all’Hotel Astra, si aprirà infatti il terzo congresso di Fratelli d’Italia, in cui verrà scelto, come detto, il presidente e anche nove componenti della direzione (ulteriori cinque saranno nominati dal presidente provinciale eletto, a norma di Statuto).
 
In base al regolamento congressuale, per proporre la propria candidatura a presidente provinciale era necessario depositare, almeno 7 giorni prima, un documento programmatico sottoscritto da almeno 100 iscritti. L’unico candidato che ha adempiuto alle formalità prescritte è Alessandro Balboni, assessore all’ambiente di Ferrara. Per candidarsi alla direzione provinciale occorre invece proporre la candidatura entro la chiusura del dibattito.
 
I lavori avranno inizio alle 9 con i saluti istituzionali del sindaco, Alan Fabbri, e del presidente della Provincia, Gianni Michele Padovani. Entro le 10.30, quindi, si aprirà il dibattito congressuale con l’intervento del coordinatore regionale di FdI Michele Barcaiolo, l’illustrazione del proprio documento programmatico da parte di Alessandro Balboni, la relazione del commissario provinciale uscente Mauro Malaguti.

A seguire potranno quindi prendere la parola gli iscritti in regola al 30 settembre che vorranno partecipare alla discussione. La conclusione del dibattito sarà affidata ad Alberto Balboni. Alle 12 saranno aperte le urne e si potrà votare fino alle ore 18, quando si darà immediatamente luogo allo scrutinio. Potranno votare i 1.068 iscritti in regola col tesseramento al 30 settembre. La segreteria generale del Congresso di Roma ha designato a presiedere il congresso Grazia di Maggio, che è la più giovane deputata di Fratelli d’Italia (classe 1994).
 
“Questo appuntamento congressuale – fanno sapere dal partito di Giorgia Meloni - è una straordinaria occasione per aprire al rinnovamento della classe dirigente sul territorio ed avviare il percorso politico che porterà alle prossime elezioni comunali del giugno 2024: elezioni che Fratelli d’Italia vuole affrontare da protagonista come forza trainante dell’intero centro-destra. Impegno che sarà altrettanto forte per le contestuali elezioni europee”. Entro gennaio, si completerà poi il percorso congressuale con lo svolgimento di tutti i congressi  comunali della provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia, si vota per il presidente provinciale: Balboni in pole

FerraraToday è in caricamento