rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
Politica

Elezioni, Anselmo: "Non chiudo la porta a nessuno tranne ai fascisti"

L'avvocato, in corsa alle amministrative, ha rimarcato di non essere un candidato di potere

"Ditemi che sono un incapace, ditemi che sono un folle, ditemi che ho idee balzane ma, per favore, non inventate narrazioni fantasiose che vorrebbero fare di me un candidato di potere. E' semplicente ridicolo. Grottesco". A ribadire che la sua non rappresenta una candidatura calata dall'alto, è l'avvocato Fabio Anselmo.

L'avversario di Alan Fabbri alle prossime elezioni amministrative, sostenuto da una coalizione formata dal Partito Democratico, il Movimento 5 Stelle, La Sinistra per Ferrara e il Partito della Rifondazione Comunista, Azione con Calenda, oltre ai gruppi Azione Civica e Ferrara Bene Comune, senza trascurare il sostegno della consigliera comunale del Gruppo misto Anna Ferraresi, ha sottolineato la sua posizione attraverso un post su Facebook, dopo l'intervento di Anna Zonari, sua ulteriore contendente sostenuta da La Comune, oltre ad Alleanza Verdi Sinistra.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Anselmo ha accompagnato il suo post con l'immagine della "comunicazione del ritiro dalla mia candidatura che ho messo a disposizione del tavolo delle opposizioni. Porta la data del 14 dicembre 2023. Alcuni giornalisti ne conoscono l'esistenza. L'ho letta e lasciata su quel tavolo della coalizione e chi era presente sta facendo finta che non sia mai esistita. L'ho messa a disposizione di tutti. Anche Anna Zonari ne è stata messa a conoscenza. Gliel'ho letta nel mio studio. Questo sono io".

L'avvocato ha aggiunto di sfidare "chiunque a trovare miei interventi pubblici nei quali io possa mai aver mancato di rispetto alla persona della prof. Calafà. Chi parla del suo 'allontanamento' si legga bene la sua comunicazione di rinuncia alla candidatura. Io non allontano proprio nessuno. Non mi sono mai sognato di farlo. Ho sempre manifestato rispetto per lei. Rispetto, devo dire, non corrisposto. Quando ho appreso della candidatura di Anna ne ho pubblicamente riconosciuto il suo grande valore. Come avrei potuto solo pensare diversamente? Il suo mondo ed i suoi valori sono i miei pur espressi in ambiti e contesti territoriali diversi. Anna lo sa benissimo. Sia ben chiaro che io non chiudo la porta a nessuno tranne ai fascisti. Tantomeno ad Anna Zonari". 

Lettera Anselmo del 14 dicembre 2023

Il candidato del centrosinistra ha evidenziato che "quella gente che è venuta all'Apollo venerdì sera mi ha scaldato il cuore. L'entusiasmo che mi ha manifestato mi ha consentito di comprendere che stavo facendo la scelta giusta. Se non ci fosse stato nessuno o poche persone mi sarei ritirato. Chi mi conosce bene sa che è cosi. Chiedo scusa ma chiedo a tutti: se non è partecipazione questa che cos'è? Invito chi tira in ballo il nome di Ilaria Cucchi a riflettere prima di parlare. Se non è in grado di portarle rispetto per quel che ha fatto e sta facendo, per quel che rappresenta oggi, vuol dire che si aggiungerà alla schiera dei suoi haters e detrattori. Venerdì ho parlato di testa, cuore e stomaco. In questo caso ci vuole veramente tanto stomaco".

La conclusione è affidata a parole di "stima, considerazione e rispetto per la candidata. Non le 'lancio ami' perché solo parlare in questo modo le manca di rispetto. Ho invitato anche lei venerdì sera. La considero una risorsa per la città e non una rivale. Non un pesce che debba abboccare ad un amo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Anselmo: "Non chiudo la porta a nessuno tranne ai fascisti"

FerraraToday è in caricamento