rotate-mobile
Astronomia / Cento

Due secoli fa la caduta della meteorite: l'omaggio con l'astronauta Cheli

Ricco il programma di iniziative per celebrare la ricorrenza: tutti i dettagli

"Era una fredda notte di gennaio del 1824, quando nel cielo apparve una intensa luce seguita da tre forti boati". I puntini sospensivi che accompagnano il testo della locandina postata su Facabook dalla pagina del Comune di Cento alimentano la curiosità intorno a una storia, destinata a compiere a breve due secoli. Una vicenda a carattere storico e scientifico che affonda le radici nella frazione centese di Renazzo, quando si verificò la caduta di un meteorite costituito da condriti carbonacee.

Per ricordare il singolare evento naturale, sono infatti in programma alcuni appuntamenti nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 gennaio. Il Comune di Cento, a questo proposito, ha comunicato che la città "ospiterà le celebrazioni per il bicentenario della caduta della meteorite CR2, conosciuta come 'meteorite di Renazzo', con eventi organizzati dall'Amministrazione comunale insieme alla Pro Loco di Renazzo, l'Associazione Astrofili Centesi e molte altre realtà del territorio". 

Per l'occasione, la meteorite CR2, "conosciuta e conservata nei principali musei di scienza di tutto il mondo", "tornerà a Cento, quale prestito dal Sistema Museale di Ateneo dell'Università di Bologna", e sarà "dal 10 gennaio 2024 nella Civica Pinacoteca di Cento dove sarà possibile osservarne un frammento. Nel fine settimana del 13 e 14 gennaio, saranno organizzati dal Comune di Cento e dalla Pro Loco di Renazzo, insieme all'Associazione Astrofili Centesi e all'IC3 Lamborghini di Renazzo, incontri ed eventi per celebrare l'accaduto". Inoltre lunedì 15 gennaio alle 20.30, in Pandurera sarà presente anche l'astronauta Maurizio Cheli, in un incontro esplicativo sulla caduta della meteorite. 

Nel dettaglio, la giornata di sabato 13 gennaio sarà caratterizzata da conferenza di divulgazione scientifica nella palestra delle Scuole medie di Renazzo. Alle 14.30 spazio al saluto di preside, insegnanti e autorità, e alle 14.40 all'Orchestra Flic. Alle 15 appuntamento con studenti a caccia di micrometeoriti, alle 15.20 con 'Apophis e gli asteroidi killer: perché sono importanti gli studi sulle meteoriti', mentre alle 15.50 è in programma una proiezione storica recitata a cura dell'associazione Amici del Museo, nell'Aula magna Scuole medie di Renazzo.

Alle 16.30, il tema è 'Meteoriti: cosa sono, da dove arrivano e come riconoscerle', mentre alle 16.50 l'argomento è 'Renazzo un universo in casa'. In questa occasione, nell'Aula magna delle Scuole elementari di Renazzo sarà disponibile la cartolina ricordo con annullo filatelico, e visibile la mostra di rari francobolli a tema meteoriti e spazio, a cura di Antonio Bussi, oltre a una postazione di realtà virtuale in cui sarà possibile rivivere l'emozionante caduta del meteorite avvenuta duecento anni fa.

Domenica 14 Gennaio, la Sala Zarri ospita la conferenza 'La meteorite di Renazzo', a partire dalle 14.30. Dopo il saluto Autorità, alle 14.40 spazio a 'L'eredità della meteorite di Renazzo al bicentenario della caduta', alle 15 a 'La meteorite di Renazzo e l'origine del sistema solare', alle 15.20 a 'La meteorite di Vigarano'. Alle 15.40, appuntamento con 'Polvere di asteroidi. Storie di campionamenti spaziali: Itokawa, Bennu e Ryugu', alle 16 con 'La Collezione di Mineralogia 'Museo Luigi Bombicci' – Sistema Museale di Ateneo'.

Dopo una pausa, alle 16.45 si parlerà di 'Microsferule extraterresti nel sottosuolo del campo Gallerani', alle 17 di studenti a caccia di micrometeoriti, alle 17.15 de 'I tre misteri irrisolti della meteorite di Renazzo' e alle 17.30 di 'Progetto Prisma'. Per maggiori informazioni sulla storia e la cronaca dell'accaduto, sono stati pubblicati due video a cura degli Astrofili Centesi con documentazione reperita all'Archivio storico comunale, sulla pagina 'Meteorite di Renazzo 2024 bicentenario della caduta'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due secoli fa la caduta della meteorite: l'omaggio con l'astronauta Cheli

FerraraToday è in caricamento