rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Società

Donazione di organi, Ferrara settima fra le città con più di 100mila abitanti per dichiarazioni di volontà

I dati provengono da un rapporto del Centro nazionale trapianti in relazione all'emissione della carta d'identità elettronica

C'è una speciale classifica che coinvolge le città italiane con oltre 100mila abitanti, dove Ferrara è collocata al settimo posto in relazione ai dati del 2022. La graduatoria è legata alla Giornata nazionale della donazione degli organi, la cui ricorrenza è in programma domenica. E proprio la città estense si è classificata settima, in base ai risultati del rapporto realizzato dal Centro nazionale trapianti, che analizza i numeri delle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti registrate nello scorso anno all'atto dell'emissione della carta d'identità elettronica nelle anagrafi dei 7.028 Comuni italiani in cui il servizio è attivo.   

Nella classifica compilata in funzione dell'Indice del dono, tra le 44 città italiane prese in esame, con più di 100mila abitanti, Trento si è piazzata al primo posto, seguita a pari merito da Sassari e Livorno. Al terzo posto si è classificata Verona. Scorrendo gli altri dati, Padova è risultata quinta, Cagliari sesta, Ferrara appunto settima. A chiudere il gruppo delle prime dieci, Firenze ottava, Pescara nona e Monza decima. Prendendo in considerazione le posizioni successive, Milano è al sedicesimo posto, Torino al ventinovesimo, Roma al trentunesimo, Napoli al trentanovesimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione di organi, Ferrara settima fra le città con più di 100mila abitanti per dichiarazioni di volontà

FerraraToday è in caricamento