rotate-mobile
Capodanno / Copparo

Firmata l'ordinanza: botti e fuochi d'artificio vietati fino all'Epifania

Il sindaco: "Rischio di lesioni a persone, danni a cose, traumi ad animali"

Noi ai botti. Il sindaco di Copparo, Fabrizio Pagnoni, ha firmato l’ordinanza che vieta l'accensione e il lancio di fuochi artificio, l’utilizzo e lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti e altri artifici pirotecnici nel territorio comunale dalle 8 di domenica 31 dicembre alla mezzanotte di sabato 6 gennaio 2024, “a salvaguardia della pubblica incolumità, del benessere degli animali e della tutela e dei beni pubblici e privati”.

L’impiego di materiali esplosivi, a causa del volume di forza esplodente liberata dagli scoppi, per l'uso improprio oppure per il malfunzionamento degli ordigni, rischia infatti di procurare lesioni alle persone, anche gravi e gravissime, nonché danni a cose, ma anche effetti traumatici agli animali di affezione. Senza sottovalutare l’impatto che potrebbe avere dover ricorrere alle cure per le conseguenze dei botti su pronto soccorso e ospedali.

Viene raccomandato inoltre a tutti coloro che hanno la disponibilità di aree private, finestre, balconi, lastrici solari e spazi prospicienti la pubblica via, aree pubbliche o private a uso pubblico di limitarne e controllarne l'uso e comunque di evitare il lancio verso luoghi pubblici o di uso pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firmata l'ordinanza: botti e fuochi d'artificio vietati fino all'Epifania

FerraraToday è in caricamento