rotate-mobile
Politica

Convenzione per la riforma dei Trattati per un'Europa solidale e di prossimità, il plauso del Mfe

La sezione ferrarese del Movimento federalista europeo ha espresso soddisfazione per l'Ordine del giorno

La sezione ferrarese del Movimento federalista europeo ha ringraziato "tutti coloro che si sono impegnati per l'Ordine del giorno relativo alla revisione dei Trattati europei". Ordine del giorno già approvato dalla Provincia il 27 febbraio scorso. "Il consigliere Dario Maresca (del gruppo Ferrara Bene Comune) - ha sottolineato una nota della sezione ferrarese del Mfe - nella seduta del 12 giugno ha illustrato anche a nome dei gruppi Ferrara Nostra, Pd, Azione Civica, Movimento 5 Stelle e Misto, l'Ordine del giorno sull''avvio della Convenzione per la riforma dei Trattati per un'Europa solidale e di prossimità', argomentando sull'urgenza della federazione europea per tutte le sfide che incombono". 

Una seduta, nel corso della quale "sono intervenuti l'assessore ai Progetti europei Alessandro Balboni esprimendo contrarietà all'Odg, i consiglieri Francesca Savini (Ferrara Nostra), Paola Peruffo che ha sottolineato l'anima europeista e federalista di Forza Italia, a maggior ragione oggi. Stefano Franchini (Lega) ha ricordato come già Kissinger ironizzava sull'Europa chiedendosi che numero di telefono avesse, sottolineando in maniera brillante la necessità della federazione europea subito, e tanti altri ancora, con marcature tutte degne di nota".

La sezione ferrarese del Mfe ha concluso che "siamo molto soddisfatti e ringraziamo tutti i consiglieri che hanno votato a favore dell'Odg, nel merito, non per colore politico. Un Odg impegnativo, trasversale, che riflette conoscenza e sensibilità nei confronti di ciò che potrebbe essere il futuro dell'Europa in senso federale, o al contrario, un futuro senza l'Europa. Europa federale e un unico Stato (i nazionalismi in Europa hanno provocato le due guerre mondiali che sono partite proprio da questo continente), vocato non solo a un mercato forte, ma alla democrazia e alla pace, mettendo da parte le disuguaglianze. Le elezioni europee sono alle porte e noi auspichiamo che le forze politiche esprimano nei loro programmi la posizione che intendono tenere sull'Europa, la nostra casa comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convenzione per la riforma dei Trattati per un'Europa solidale e di prossimità, il plauso del Mfe

FerraraToday è in caricamento