rotate-mobile
Amministrazione

Riordino territoriale, aumento delle risorse regionali alle Unioni dei Comuni

Il quadro complessivo è stato tracciato dall'Emilia Romagna: il dettaglio di Ferrara

Dalla protezione civile alla gestione del personale fino ai servizi sociali, alla pianificazione urbanistica e alla polizia municipale. Sono varie le funzioni che i Comuni gestiscono insieme attraverso le Unioni, per consolidare l’erogazione dei servizi ai cittadini, un processo finanziato anche quest’anno dalla Regione con oltre 18 milioni di euro.

Complessivamente nel triennio di programmazione 2021-2023 le risorse, regionali e statali, erogate dalla Regione alle Unioni attraverso il Piano di Riordino Territoriale sono state oltre 55,8 milioni, destinate alla gestione associata dei servizi. Nel Programma di riordino territoriale triennale 2024-26 si punterà, tra i diversi aspetti, anche sulla messa in condivisione di servizi legati alla trasformazione digitale, al governo e gestione del territorio, ai lavori pubblici e interventi di risparmio energetico.

Nello specifico, per il territorio di Ferrara, il contributo complessivo per il riordino territoriale 2023 ammonta a 964.952 euro. Tale somma è, dunque, suddivisa tra l’Unione dei Comuni Terre e Fiumi (435.920 euro), l’Unione Valli e Delizie (429.032 euro) e l’Unione Terre del Delta (100mila euro). A livello regionale il contributo più basso è quello di Rimini, con 923.486 euro, mentre quello più alto è quello di Bologna con 3.440.160 euro.

"Quasi un milione di euro a favore dei comuni ferraresi che si sono aggregati in Unione - commenta l'assessore regionale al Bilancio e al Riordino Istituzionale, Paolo Calvano -. Abbiamo voluto premiare lo sforzo che una parte di questi sta facendo per mettere insieme servizi e funzioni, in modo tale da preservarne e migliorarne l’erogazione. Per le due unioni virtuose di Valli e Delizie e Terre e Fiumi il bilancio regionale ha previsto anche 1 milione di euro a loro favore equamente ripartito per finanziare investimenti sui territori dei comuni facenti parte le Unioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riordino territoriale, aumento delle risorse regionali alle Unioni dei Comuni

FerraraToday è in caricamento