rotate-mobile
Sindacati / Giardino-Arianuova-Doro / Corso Vittorio Veneto, 7

Contratto Federcasa, un presidio davanti alla sede di Acer per il rinnovo

L'iniziativa da parte delle sigle sindacali è giunta dopo un'assemblea

Un presidio per manifestare le ragioni delle richieste di chi lavora con un contratto scaduto in Acer. Il contratto nazionale dei dipendenti Acer, infatti, è stato un tema discusso nell'assemblea unitaria, promossa da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl. Una nota congiunta dei sindacati ha sottolineato che "il contratto in vigore è infatti quello del triennio 2019-2021 scaduto il 31 dicembre 2021, un contratto riassumibile in tre pagine con un aumento medio di 65 euro e nessuna innovazione normativa".

Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno posto l'accento su "un contratto ponte, sottoscritto nel 2022, che causa covid 19 doveva rappresentare un primo passo seguito subito dopo da un secondo passo che era appunto il nuovo contratto 22-24, che però sta richiedendo troppo tempo per vedere la luce a causa di una resistenza datoriale sulla percentuale di rivalutazione da applicare allo stipendio attuale. Percentuale troppo distante, quella proposta dalla delegazione Federcasa, dall'andamento dell'inflazione che nel 2022 ha visto la doppia cifra e che se non considerata, rischia di scaricare, ancora una volta, sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori il costo della vita".

Da qui alla votazione, in sede assembleare, di un "documento che invita il presidente di Acer Ferrara ad adoperarsi, presso l'assemblea dei presidenti Federcasa, per una conclusione rapida del rinnovo contrattuale che tenga in adeguata considerazione le richieste di parte sindacale per la tutela del potere di acquisto delle retribuzioni".

La nota congiunta ha spiegato inoltre la programmazione di "un presidio per la giornata di lunedì 18 dicembre in orario 12-14, davanti alla sede di Acer in corso Vittorio Veneto 7 a Ferrara, dove manifestare le ragioni delle richieste e la rabbia di chi oggi lavora con un contratto scaduto in Acer senza ottenere un riscontro da Federcasa che in questo caso rappresenta la parte datoriale responsabile della discussione sul contratto nazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contratto Federcasa, un presidio davanti alla sede di Acer per il rinnovo

FerraraToday è in caricamento