rotate-mobile
Amministrazione

Case popolari, parte la consegna delle prime chiavi: "Alloggi ristrutturati"

Soddisfazione del sindaco Fabbri e dell'assessore Coletti per la graduatoria

Prime assegnazioni all'interno della 34esima graduatoria sugli alloggi popolari. Una lista vede fra i primi 100 assegnatari il 72% di nuclei di nazionalità italiana, di cui 41 in condizioni di fragilità, 28 che al proprio interno presentano una persona con disabilità e 50 anziani. La consegna delle chiavi, da parte dell'assessore alle Politiche Abitative, Cristina Coletti, è iniziata giovedì negli uffici di Corso Giovecca e proseguirà per i prossimi giorni.

"La consegna di queste chiavi - ha detto il sindaco, Alan Fabbri - simboleggia l'impegno dell'amministrazione a fornire alloggi dignitosi e accessibili, soprattutto ai più vulnerabili. Riconosciamo chi ha scelto di investire la propria vita a Ferrara attraverso il principio di residenzialità storica. Questo piano di recupero alloggi premia la fedeltà dei nostri residenti di lunga data, rafforzando il tessuto urbano della nostra città”.

In queste prime assegnazioni rientrano anche 4 nuclei appartenenti alle graduatorie speciali: hanno, infatti, trovato risposta un nucleo monogenitoriale con figli minori fiscalmente a carico, 2 nuclei con famigliari over65 e una famiglia di genitori separati o divorziati che abbiano l'affido dei figli. Entro il 31 dicembre, poi, si andranno ad assegnare 89 alloggi recuperati con il contributo regionale ‘Programma straordinario di recupero e assegnazione di alloggi Erp anno 2023’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, parte la consegna delle prime chiavi: "Alloggi ristrutturati"

FerraraToday è in caricamento