Musica / Centro Storico / Via Borso, 1

Alba di musica in Certosa, la magia di Gile Bae ammalia il pubblico

Oltre mille i presenti ad ascoltare le note della pianista (in compagnia di Tommy)

Ore 6 del mattino, in Certosa Monumentale di Ferrara si respira ancora il fresco della notte appena passata, i primi raggi del sole intiepidiscono l’aria. Le persone raggiungono con calma il loro posto a sedere, pregustando già l’evento che negli ultimi anni è diventato un appuntamento fisso della programmazione estiva. La pianista Gile Bae ammalia tutti, con il suo concerto all’alba, organizzato da Ferrara Tua in collaborazione con Ferrara Musica, che ne ha curato la direzione artistica, in occasione della Notte rosa a Ferrara.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Con la pianista, sul palco, c’è anche Tommy, inseparabile cagnolino che la segue a ogni passo. Si posa placido sullo sgabello del pianoforte, a fianco della pianista, per tutto il concerto, assaporando, insieme alle oltre 1000 persone, il concerto, che prevede le seguenti esecuzioni: Toccata in mi minore Bwv 914 di Johann Sebastian Bach; Sonata per pianoforte n. 18 in mi bemolle maggiore, op. 31 n. 3 di Ludwig van Beethoven, chiudendo con Ventiquattro Preludi per pianoforte op. 28 di Fryderyk Chopin.

Un'immagine del concerto

“Per il quarto anno consecutivo puntiamo su queste iniziative, proposte in un luogo fortemente amato da tutti i ferraresi. L’obiettivo è quello di valorizzare il nostro patrimonio cittadino, e questi eventi sono un modo per far vivere e far conoscere meglio queste bellezze di Ferrara”, ha aggiunto l’assessore al Turismo e alla promozione del territorio Matteo Fornasini.

“Quello di Gile Bae è un concerto straordinario - ha specificato l’assessore alla Cultura Marco Gulinelli -. Artista di origine sudcoreana, è un vero e proprio enfant prodige. Un talento straordinario, da assaporare in una cornice unica, immergendosi nel suono del suo piano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alba di musica in Certosa, la magia di Gile Bae ammalia il pubblico
FerraraToday è in caricamento