rotate-mobile
Domenica, 3 Dicembre 2023
Servizi

Convenzione tra commercialisti e carabinieri: "Rafforziamo il rapporto"

L'accordo, della durata di un quinquennio, prevede diverse iniziative

Attività formative, approfondimenti e workshop. Seminari sull'amministrazione giudiziaria dei beni, sulla normativa fiscale, sul diritto societario e sulle normative legate alla gestione dei rifiuti fino all'antiriciclaggio. Sono solo alcuni dei temi sui quali si propone di agire la convenzione sottoscritta a livello nazionale dal presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli Esperti contabili Elbano De Nuccio e il comandante generale dell'Arma dei carabinieri, il generale Teo Luzi, nei giorni scorsi. 

Il contenuto della collaborazione è stato illustrato in occasione dell'assemblea dei 132 ordini territoriali della professione, ospitata nella sede della Scuola Ufficiali carabinieri a Roma. L'accordo, che avrà la durata di un quinquennio, è finalizzato a rafforzare sempre di più il rapporto fra l'Arma e l'Ordine. Sia sul piano nazionale che sul piano territoriale. Tant'è che l'impegno espresso all'interno del documento prevede che l'Arma "assicurerà la partecipazione del personale alle attività formative organizzate dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei commercialisti, mettendo a disposizione anche le proprie strutture per lo svolgimento degli incontri". 

Allo stesso modo, il Consiglio si impegna a "erogare seminari formativi in favore del personale dell'Arma con l'intervento dei propri rappresentanti". Alla base dell'accordo c'è l'idea di portare queste iniziative in tutta Italia, sfruttando il ruolo degli ordini territoriali. E Ferrara ha intenzione di fare la sua parte da questo punto di vista. "Accogliamo con grande favore – ha commentato il presidente dell'Ordine dei commercialisti di Ferrara Riccardo Carrà - questo accordo. Si tratta di un'intesa che rafforza un legame molto profondo che lega, da anni, il Consiglio nazionale e l'Arma dei carabinieri. Anche sul piano territoriale, abbiamo intenzione di declinare questi impegni nel migliore dei modi, per ribadire la collaborazione che ha sempre contraddistinto l'attività del nostro ordine con quella dell'Arma anche sul territorio. La formazione professionale è un aspetto fondamentale del nostro lavoro ed è stato uno dei principali obiettivi che ho voluto inserire nel mio programma di mandato. Per cui, siamo ben lieti di avviare questa nuova e stimolante esperienza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convenzione tra commercialisti e carabinieri: "Rafforziamo il rapporto"

FerraraToday è in caricamento