rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Animali

Comitato tecnico faunistico venatorio, Roberta Artioli nominata rappresentante delle Province

Il ripristino dell'organismo è stato voluto dal ministro dell'Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste

La comandante della polizia provinciale Roberta Artioli è stata nominata rappresentante delle Province d'Italia nel Comitato tecnico faunistico venatorio, riunitosi a Roma per la prima volta dopo nove anni. Il ripristino dell'organismo è stato voluto dal ministro dell'Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida, in applicazione della legge 157 del 1992 che prevede la necessità di costituire un organo tecnico consultivo in materia venatoria e non solo.

Il Comitato è stato ricostituito con un decreto dello scorso maggio ed è composto, oltre che dal Masaf rappresentato dal generale Donato Monaco con funzioni di presidente supplente, da rappresentanti delle associazioni venatorie e ambientaliste, Ispra, Regioni, Ministero dell'Ambiente e della sicurezza energetica, Province, organizzazioni agricole, Unione zoologica italiana, delegazione italiana del Consiglio internazionale della caccia e della conservazione della selvaggina ed Ente nazionale protezione animali. Artioli è stata chiamata, oltre a fornire supporto tecnico e operativo, a rappresentare le diverse esigenze delle Province tricolori.

"E' stato un primo incontro molto costruttivo – ha commentato Artioli al termine dell'incontro - e mi sembra un ottimo gruppo che vuole condividere un'unica direzione di marcia. La legge sulla caccia ha 30 anni e oggi dobbiamo cercare di adeguarla e mantenerla al passo coi tempi. Come Comitato, faremo fronte comune nel rispetto del continuo cambiamento dell'ambiente, sia dalla parte degli agricoltori che dei cacciatori, senza tralasciare pareri e disposizioni scientifici che ruotano intorno al mondo venatorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato tecnico faunistico venatorio, Roberta Artioli nominata rappresentante delle Province

FerraraToday è in caricamento