rotate-mobile
Società / Tresignana / Via della Vittoria

Un volantino sulla porta della banca: "La filiale chiude". E monta la polemica

Rimarrà il bancomat, ma il sindaco non ci sta: "Comunicazione repentina e spiazzante"

A partire da lunedì 18 dicembre, chiuderà la filiale della Banca Monte dei Paschi di Siena a Formignana, le cui funzioni verranno trasferite presso la filiale di Tresigallo in via Roma. A Formignana rimarrà attivo esclusivamente lo sportello automatico (Atm).

La comunicazione è stata affidata ad un volantino appeso all’ingresso della filiale e l’Amministrazione comunale, per voce del sindaco Laura Perelli, stigmatizza sia la scelta che la modalità con cui verrà considerevolmente ridimensionato l’importante servizio sul territorio.

“A mezzogiorno di martedì – spiega la prima cittadina -, abbiamo ricevuto la telefonata da parte della Responsabile di area che informava della chiusura della filiale di Formignana. Una comunicazione repentina e spiazzante per tanti cittadini che si rivolgono agli sportelli della sede di via Vittoria. E repentina anche per gli stessi dipendenti dello sportello che hanno ricevuto notizia della chiusura solamente a quattro giorni dalla chiusura. Esprimo nuovamente la mia profonda contrarietà per la scelta effettuata dalla sede centrale, sia nel merito che per le tempistiche di tale provvedimento, che arrecherà indubbiamente disagio alla comunità di Formignana”.

Il volantino che annuncia la chiusura

In particolare, di tale disagio risentiranno soprattutto persone anziane e a tutti coloro che hanno maggiori difficoltà negli spostamenti sul territorio. Senza contare la perdita di un prezioso servizio per le attività commerciali e le imprese locali che vedevano nella filiale Mps di Formignana un punto di riferimento.

Il sindaco Laura Perelli ricorda che l’amministrazione aveva preso a cuore la vicenda, prendendo contatti sia con la responsabile d’area che con la direzione centrale di Mps per avere lumi a riguardo alle voci circolanti per rappresentare le criticità che comporterà tale scelta: “Ma ciò a nulla è valso per evitare la chiusura della filiale che, ribadisco – conclude la prima cittadina -, contestiamo con forza per le modalità con cui è stata condotta, senza un confronto con le istituzioni e il territorio, verso il quale è mancato rispetto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un volantino sulla porta della banca: "La filiale chiude". E monta la polemica

FerraraToday è in caricamento