rotate-mobile
Gastronomia

La chef ferrarese Vania Ghedini approda alla corte di Bottura

Classe 1987, per molti anni è stata nel gruppo della famiglia Alajmo

Lo chef italiano Massimo Bottura prenderà la direzione del comparto food & beverage della struttura Belmond Hotel Cipriani di Venezia, mentre dentro il ristorante di punta Oro arriverà l'head chef Vania Ghedini.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Classe 1987, Ghedini è ferrarese d'origine ma per molti anni nel gruppo della famiglia Alajmo, dove ha collezionato importanti esperienze professionali, come riportato da VeneziaToday. Da ultimo, dentro il Royal Monsour in Marocco, mentre a Venezia aveva già lavorato al Gran Caffè Quadri di Piazza San Marco e da Amo al Fondaco dei Tedeschi vicino al Ponte di Rialto, entrambe esperienze della scuderia Alajmo.

Dall'ottobre dello scorso anno, il ristorante Oro si trovava senza chef, dopo l'addio di Riccardo Canella, per anni al fianco di Rene Redzepi al Noma di Copenaghen. Un luogo vicino a Venezia ma allo stesso tempo lontano dalle sue calli più spericolate, esattamente dall'altra parte del Canale della Giudecca, raggiungibile velocemente in barca.

Insignito della stella Michelin, il ristorante l'aveva mantenuta anche nell'ultima edizione del 2023, prima che apparisse una nota sulla scheda con scritto 'Chiuso temporaneamente'. A breve, invece, riaprirà con la guida di Vania Ghedini di concerto con lo chef Massimo Bottura. Entrambi condividono l'idea di proseguire il fil rouge dell'alta cucina d'hotel, ma anche ritrovo per i gourmand di mezzo mondo, con richiami internazionali da una parte e ai prodotti e alle ricette del territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La chef ferrarese Vania Ghedini approda alla corte di Bottura

FerraraToday è in caricamento