rotate-mobile
Ambiente

Dai cedri del Libano ai tigli, 23 nuovi alberi monumentali nel territorio

La Regione Emilia-Romagna ha accolto le richieste arrivate da Comuni e cittadini

Sono 23 i nuovi alberi monumentali in provincia di Ferrara. Un elenco che comprende cedri del libano, tigli e pioppo bianco rispettivamente al parco Massari, alla Quartesana e al Parco Pareschi; un sorbo a Riva ferrarese a Riva del Po. A meno di un mese dall'approvazione da parte dell'Assemblea legislativa della nuova legge per la tutela degli alberi monumentali, la Regione ha accolto le richieste arrivate da Comuni e cittadini per inserire nuovi alberi nell'elenco di quelli monumentali. A questo proposito, l'Emilia-Romagna ha 77 nuovi alberi monumentali, piante di pregio storico, ambientale e culturale.

Queste piante potranno godere di un contributo regionale che sarà previsto dal Bilancio regionale per la loro manutenzione, e allo stesso tempo dovranno rispettare gli standard regionali per la qualità. Lo ha stabilito il Decreto del presidente della Regione Stefano Bonaccini approvato dalla commissione Territorio e Ambiente presieduta da Stefano Caliandro. "Si conferma l'impegno della Regione a tutela dell'ambiente e dell'ecosistema a partire da dei 'monumenti' come sono questi alberi che tanto ricordano della nostra storia e della nostra comunità", ha spiegato il presidente Caliandro. 

"Prendo atto che si tutelano alberi importanti e questo è un bene. Rilevo, però, che la commissione viene informata solo oggi, 10 gennaio 2024, delle scelte della giunta che risalgono allo scorso ottobre, prima dell'approvazione della nuova legge. Da un punto di vista formale secondo me ci sono problemi tecnici. Nel merito, invece, siamo a favore della tutela degli alberi monumentali", ha aggiunto Michele Facci della Lega che, per questi motivi, non ha partecipato al voto come pure Marta Evangelisti di Fratelli d'Italia. Mirella Dalfiume del Pd ha ricordato come "è bene procedere celermente nell'approvazione del Decreto perché questo permette ai Comuni di accedere alle risorse per tutelare gli alberi". A favore delle decisioni della Giunta, anche Stefania Bondavalli della Lista Bonaccini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai cedri del Libano ai tigli, 23 nuovi alberi monumentali nel territorio

FerraraToday è in caricamento