rotate-mobile
Giustizia

Caso Cidas, il giudice ha deciso: rinvio a giudizio per Bertarelli. Lodi con l’abbreviato

Vicesindaco e presidente della cooperativa torneranno in tribunale nel prossimo ottobre

Sarà processo. E’ quanto ha deciso martedì mattina Carlo Negri, giudice dell’udienza preliminare, dopo circa un’ora di discussione sul cosiddetto ‘Caso Cidas’. Ad essere rinviato a giudizio è stato il presidente della cooperativa, Daniele Bertarelli. Mentre il vicesindaco Nicola Lodi ha scelto il rito abbreviato.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Entrambi sono accusati di induzione indebita, ma compariranno in aula in momenti diversi. Il primo sarà Bertarelli, il 2 ottobre. Per Lodi, invece, l’udienza è stata fissata a fine dello stesso mese, il 29. In entrambi i casi, la parte civile sarà costituita da Daniel Servelli (il dipendente oggetto di richieste di provvedimenti disciplinari).

Lodi: “Io tranquillo”

“Sono sereno – commenta il vicesindaco – e ho scelto il rito abbreviato proprio per questo motivo. Il mio umore è lo stesso delle altre sette volte in cui sono stato assolto: tranquillità. Mi spiace solo che si perdano tempo e soldi: questo è stato un mero attacco politico”.

Ferraresi chiede le dimissioni

Non tardano ad arrivare le reazioni. La prima è della consigliera del Gruppo Misto, Anna Ferraresi, che si rivolge al prefetto e al sindaco chiedendo “le dimissioni immediate del vicesindaco Nicola Lodi dai suoi attuali incarichi istituzionali e amministrativi presso il Comune di Ferrara. Tale richiesta nasce dal gravissimo fatto che vede Lodi imputato nel ‘Caso Cidas’. Si ritiene fondamentale agire prontamente per preservare l'immagine e l'efficacia dell'amministrazione comunale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Cidas, il giudice ha deciso: rinvio a giudizio per Bertarelli. Lodi con l’abbreviato

FerraraToday è in caricamento