rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Sicurezza

Case di cura vuote, ospedale in pre-allerta: il piano assistenziale dell'evacuazione

Le strutture sanitarie si stanno attivando per il giorno del disinnesco dell'ordigno

Maxi evacuazione completa (qui tutti i dettagli). Anche, ovviamente, dei pazienti delle case di cura. In questo senso, il 26 novembre la Salus (via Arianuova) e la Quisisana (viale Cavour) dovranno necessariamente essere vuote. E ci si sta già lavorando. In tal senso, infatti, le due strutture stanno già ricevendo meno pazienti: per l’ultima domenica del mese, dunque, si arriverà allo svuotamento completo.

Pazienti a domicilio

Ma oltre a questi, rimangono altri due nodi da sciogliere. Il primo è quello dei pazienti a domicilio. In questo caso, a partire dalle 6 della mattina del giorno dell’evacuazione, una quindicina di mezzi – messi a disposizione dalle Aziende sanitarie – preleveranno i malati e li porteranno all’ospedale di Cona o in altre strutture adibite all’assistenza (l’Ado ha messo a disposizione i propri spazi). Quindi, dalle 9, gli stessi mezzi rimarranno in zona per garantire il soccorso ad eventuali altre persone che necessitano di assistenza.

Stato di pre-allerta

Il secondo nodo è quello del nosocomio di Cona. Quel giorno, infatti, lo stato sarà di ‘pre-allerta’. Una scelta precauzionale per poter accogliere eventuali feriti. Va ricordato, infatti, che oltre a tutti i residenti che non dovessero rispettare l’ordine di abbandonare le case, saranno comunque presenti sul campo almeno una trentina di artificieri.

Ospedale di Cona

In questo senso, già da questi giorni al Sant’Anna si sta iniziando a ridurre il numero di posti letto occupati. Allo stesso modo, in anticipo di un giorno sulla tabella di marcia ufficiale, domenica 26 verranno attivati altri 20 posti letto alla Casa di Comunità (che da lunedì 27 poi rimarrà operativa a pieno regime). In Fiera, invece, sarà garantita l’assistenza anche tramite un’ambulanza, mentre all’Ex Mof saranno presenti le squadre di pronto intervento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case di cura vuote, ospedale in pre-allerta: il piano assistenziale dell'evacuazione

FerraraToday è in caricamento