rotate-mobile
L'incontro / Codigoro

'Casa e bottega', carabinieri in visita ai ragazzi della cooperativa Cidas

Alcuni vertici dell'Arma hanno incontrato il gruppo di giovani che porta avanti l'iniziativa

Un pomeriggio denso di momenti da ricordare ha coinvolto, lunedì 30 ottobre, i carabinieri di Ferrara in visita alla 'Locanda degli Este' di Caprile di Codigoro, e i ragazzi del progetto 'Casa e bottega – Ristorazione inclusiva'. Il Comandante provinciale dei carabinieri Alessandro Di Stefano, accompagnato da Luca Treccani, comandante della Compagnia di Comacchio e da Alberto Caltagirone, vicecomandante della Stazione di Codigoro, ha infatti voluto testimoniare con la propria presenza la vicinanza dell'Arma all'iniziativa portata avanti dal gruppo di ragazzi della cooperativa.

Nel corso dell'incontro, il comandante provinciale dell'Arma ha potuto osservare in prima persona l'impegno e la passione con cui i giovani svolgono le loro attività con una perfetta ripartizione dei compiti: chi cucina, chi si occupa dei tavoli, chi di accogliere i clienti, chi dell'orto. Non è mancata una degustazione delle pietanze, promosse a pieni voti dai militari. Al termine dell'incontro, il colonnello Di Stefano si è complimentato per l'encomiabile iniziativa che punta all'autonomia e all'indipendenza delle persone coinvolte mediante l'acquisizione di una sempre maggiore consapevolezza delle proprie risorse e delle proprie abilità. 

Una foto di gruppo all'insegna dell'aggregazione tra i ragazzi e i carabinieri ha suggellato un pomeriggio destinato a imprimersi nella memoria di tutti, come commentato dalla dottoressa Cavallini al termine dell'incontro: "A nome di tutti i ragazzi un sentito ringraziamento al comandante per la straordinaria umanità, con cui si è rivolto a tutti noi. Un pomeriggio indimenticabile. I ragazzi, che in un primo momento erano intimoriti, ne sono stati letteralmente conquistati. Grazie di cuore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Casa e bottega', carabinieri in visita ai ragazzi della cooperativa Cidas

FerraraToday è in caricamento