rotate-mobile
Carabinieri / Comacchio

Blitz dei carabinieri in un appartamento, smantellato un giro di prostituzione

Nel mirino due donne straniere: durante la perquisizione trovati anche cellulari e soldi

Una vera e propria casa di appuntamenti, smantellata dai carabinieri. E’ quanto accaduto a Lido Nazioni, dove i militari dell’Arma hanno scoperto un appartamento adibito a locale di incontri e gestito da una cittadina cinese. I sospetti sono nati dal fatto che due donne orientali, alla vista degli uomini in divisa, sono letteralmente scappate e si sono rifugiate all'interno di un'abitazione.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Così è scattata la perquisizione. All’interno della casa sono stati trovati e sequestrati quasi 3mila euro in contanti, telefoni cellulari utilizzati per contattare i clienti, farmaci di produzione cinese e tutto l’occorrente per esercitare la prostituzione.

Il materiale sequestrato nell'appartamento

Da ulteriori accertamenti è risultato che una delle due donne in questione – una 49enne cinese – aveva reclutato una connazionale 50enne per svolgere, insieme, il ‘mestiere’, trattenendone però parte dei guadagni. Entrambe sono state denunciate per violazione della normativa sull’immigrazione (in quanto non in possesso del permesso di soggiorno). La 49enne è stata denunciata anche per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei carabinieri in un appartamento, smantellato un giro di prostituzione

FerraraToday è in caricamento