rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Politica / Poggio Renatico

Trasporto sociale, Bergami (Siamo Poggio): "Preoccupati per la sua tenuta"

La candidata sindaca interviene sul tema: "Il problema è la nuova convenzione"

Riceviamo e pubblichiamo:
"Siamo preoccupati per il trasporto sociale e per la sua tenuta. Abbiamo chiesto conto all'amministrazione del servizio fornito da Auser perché sta diventando di sempre più difficile accesso, come ci ha di fatto confermato con la sua risposta l'assessore Brunello. Il problema è la nuova convenzione che lo regola. Se per i viaggi fino a 25 chilometri, ad esempio verso i presidi sanitari di Cona, Cento e Bondeno, tutto rimane invariato: la richiesta è ‘validata’ direttamente dal Comune. Per i viaggi che superano questa distanza, si pensi al Delta, ad Argenta, a Copparo, il servizio può essere prenotato ed erogato previa relazione dell'assistente sociale, con un iter decisamente più complicato.
L'assistente sociale non è quotidianamente presente a Poggio Renatico. È evidente che rischia di essere più lungo e complesso l'iter per accedere al trasporto sociale, fondamentale per le persone sole o in difficoltà. Le fasce fragili della popolazione, che come tali potrebbero mancare degli strumenti per affrontare una burocrazia asfissiante, dovrebbero essere sostenute, evitando di sottoporle anche a passaggi ulteriori e inutilmente stringenti. Così non va. Sono convinta che sia necessaria una semplificazione. Dobbiamo garantire che il servizio sia equo, certamente, e che ne fruiscano coloro che ne hanno veramente necessità, ma è imprescindibile che sia anche agevolmente accessibile per chi ne ha davvero bisogno".
Francesca Bergami, candidata sindaca di ‘Siamo Poggio’

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto sociale, Bergami (Siamo Poggio): "Preoccupati per la sua tenuta"

FerraraToday è in caricamento