rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Ambiente

Cambiamenti climatici, Ferrara alla guida di un partenariato internazionale

Il progetto europeo di cooperazione è finalizzato alla tutela dei siti Unesco

Un progetto di collaborazione internazionale per tutelare le città dai cambiamenti climatici. 'Interreg Italia-Croazia Campus - Piani di adattamento climatici per i siti Unesco' è il titolo di un'iniziativa che vede il Comune di Ferrara alla guida della rete di enti di ricerca, municipalità, agenzie di sviluppo e parchi nazionali della costa adriatica, accomunati dalla volontà di definire le strategie e i piani per la conservazione del patrimonio mondiale di fronte alle sfide poste dal cambiamento climatico.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

"Un progetto ambizioso - ha sottolineato l'assessore comunale all'Ambiente Alessandro Balboni - che finanzierà studi e interventi per difendere Ferrara e altri siti Unesco dai cambiamenti climatici. La nostra città è Patrimonio dell'umanità e purtroppo rientra tra i luoghi più vulnerabili agli effetti del peggioramento del clima. Ci troviamo in un'area territorialmente depressa e molto esposta a fenomeni potenzialmente pericolosi, come quelli delle 'bombe d'acqua' e delle 'isole di calore'. Con questo progetto, finanziato da fondi europei, elaboreremo insieme ad altri 7 partner strategie utili a salvaguardare il nostro patrimonio storico e monumentale. Così daremo benefici sia alle infrastrutture del territorio che ai cittadini, restituendo loro spazi pubblici altrimenti non vivibili. Infatti il progetto non prevede solo attività di studio e di pianificazione, ma anche la realizzazione di un sito pilota".

Una cooperazione transfrontaliera tra istituzioni pubbliche per sviluppare uno strumento di sistema di monitoraggio comune, a supporto delle autorità locali e del sistema dei siti Unesco per valutare la vulnerabilità e la resilienza dei propri siti, per progettare ulteriormente piani di adattamento. Ulteriore finalità è la definizione di 6 piani ad hoc di adattamento ai cambiamenti climatici, a sostegno di ciascun partner nell'adottare azioni concrete per preservare e tutelare l'eccezionale valore universale dei sito Unesco. Spazio, inoltre, a soluzioni edilizie e luminose, come contromisure di adattamento ai cambiamenti climatici, mirate a ripristinare, proteggere e preservare ciascun sito oggetto dell'intervento. Al centro del progetto, la realizzazione di azioni di sensibilizzazione e partecipare a eventi rivolti ai decisori politici, cittadini, scuole e fruitori dei siti coinvolti sul tema dell'impatto del clima e del cambiamento climatico in aree ambientalmente, morfologicamente e culturalmente fragili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambiamenti climatici, Ferrara alla guida di un partenariato internazionale

FerraraToday è in caricamento