rotate-mobile
Musica / Bondeno

Burana Festival, il concertista internazionale Lorenzo Ghielmi apre la rassegna

'Affetti ed effetti' è il tema concertistico prescelto per l'appuntamento di musica sacra

Sarà Lorenzo Ghielmi, concertista di fama mondiale, già docente alla Schola Cantorum Basiliensis di Basilea e ora titolare alla 'Civica Scuola di Musica Claudio Abbado' di Milano, ad aprire il sipario della seconda edizione del Burana Festival. La rassegna concertistica intende coniugare la bellezza storica e artistica del territorio con la spiritualità attraverso la musica sacra. L'appuntamento è per domenica 11 febbraio alle 17, alla chiesa San Giacomo Maggiore a Burana di Bondeno, edificio d'arte sacra riportato al suo originario splendore dai restauri post sisma.

'Affetti ed effetti' è il tema concertistico prescelto per l'incontro, il primo di altri cinque dopo le due anteprime dei mesi scorsi. L'organista sarà impegnato sull'antico organo Traeri del 1726, uno dei più antichi della provincia, restaurato integralmente nel 2021. Ghielmi, compositore e clavicembalista, è tra i più autorevoli studiosi e interpreti dell'opera organistica di Bach, impegnato in un'attività concertistica in Europa, negli Stati Uniti, nel Centro e Sud America e in Giappone, oltre a essere organista titolare della Basilica milanese di San Simpliciano. Il maestro Ghielmi fa parte inoltre della giuria di numerosi concorsi organistici internazionali, avendo curato infine la progettazione di nuovi organi, fra i quali quello in dotazione nella cattedrale di Tokyo. 

Il programma prevede musiche del Seicento barocco di Girolamo Frescobaldi, Domenico Zipoli, Bernardo Storace, Domenico Scarlatti e Giuseppe Gonelli. L'attesa è inoltre per il 16 marzo, quando il cartellone vedrà protagonista l'orchestra fiorentina de 'I Musici del Gran Principe' diretti dal maestro Samuele Lastrucci che eseguiranno i due capolavori 'Stabat Mater' di Antonio Vivaldi e 'Salve Regina' di Giovan Battista Pergolesi. La rassegna musicale è resa possibile dallìapporto congiunto della parrocchia San Giacomo Maggiore e del Lions Club Bondeno, con l'appoggio del Comune di Bondeno e in collaborazione con il Conservatorio Frescobaldi e la Bottega organaria del maestro Paolo Tollari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Burana Festival, il concertista internazionale Lorenzo Ghielmi apre la rassegna

FerraraToday è in caricamento