rotate-mobile
Amministrazione

Bilancio di previsione, spese per 214 milioni: "Nessun aumento delle tasse"

L'assessore Fornasini ha fatto il punto su entrate e investimenti. I numeri nel dettaglio

Nessun aumento della tassazione a carico dei cittadini, investimenti per 69 milioni di euro, sostegno alle imprese, attenzione alle famiglie, risorse per la rigenerazione urbana e la sicurezza, e importanti finanziamenti per servizi sociali, scuola, turismo, cultura e sport. Sono questi gli aspetti essenziali del Bilancio di previsione 2024-2026 del Comune di Ferrara, illustrato mercoledì mattina dall'assessore al Bilancio e Contabilità, Matteo Fornasini, assieme al dirigente del Settore comunale Programmazione Finanziaria, Giorgio Bonaldo.

"Per l'anno 2024 - ha spiegato Fornasini - abbiamo destinato agli investimenti una cifra importantissima, ossia 69 milioni di euro, e ulteriori 145 milioni per la spesa corrente, per un totale di 214 milioni di euro di spesa complessiva prevista. Circa il 23% dei 69 milioni, cioè 16,3 milioni, è composto da risorse comunali, mentre i restanti 52,7 sono composti da risorse provenienti da enti terzi (tra Pnrr, Regione, bandi nazionali)”.

Le entrate

Le principali voci di entrata sono rappresentate per 35,8 milioni da entrate extratributarie (tariffe per servizi a domanda individuale), per 72,9 milioni da trasferimenti pubblici (Stato, Regione) e per 81,6 milioni da entrate tributarie (Imu, addizionale Irpef).

Le spese

Le principali voci di spesa per il 2024 sono invece rappresentate dal Piano per le opere pubbliche e investimenti per 69 milioni di euro, dalle spese per il personale comunale per 45,8 milioni (sulle quali incide in maniera importante il previsto adeguamento contrattuale), dalle spese per l'attività dei servizi ai cittadini per 39,3 milioni, altri 16,5 milioni per contratti di servizio e 8,7 milioni per spese generali (utenze, pulizia, assicurazioni).

I fattori esterni

"Sul bilancio 2024 - ha precisato ancora l'assessore - pesano diversi fattori come l'aumento generale dei prezzi, delle spese energetiche e dei costi dei cantieri, con un'inflazione media che si attesta attorno al 6%. Nonostante questo, per il quinto anno di seguito, non c'è stato alcun aumento della tassazione e sono state mantenute le riduzioni e le esenzioni introdotte nel 2022, come quella sulle tariffe sui servizi a domanda individuale che generano un risparmio per le famiglie a basso-medio reddito di oltre 8 milioni di euro".

Imprese e occupazione

Prosegue poi l'impegno a favore delle imprese e dell'occupazione. Anche nel prossimo triennio saranno erogati 750mila euro tramite bandi per il sostegno a imprese, artigiani e attività economiche, e 700mila andranno alla defiscalizzazione.

Viabilità

Per quanto riguarda i lavori pubblici, verranno finanziati interventi come la manutenzione di marciapiedi, ciclabili e strade, il completamento del percorso ciclo-pedonale di viale Alfonso d'Este e la realizzazione della velostazione.

Frazioni

Per quanto riguarda le frazioni sarà realizzato un nuovo percorso ciclo-pedonale a San Bartolomeo in Bosco e un nuovo percorso ciclabile a San Martino. Importanti investimenti saranno destinati anche all'ambiente e al verde pubblico, per la riqualificazione green di piazza Travaglio e piazza Gobetti e interventi di bonifica e forestazione.

Edifici

Prevista poi la rigenerazione del Museo di Storia Naturale (2,7 milioni da progetto Atuss) e il proseguimento del progetto 1 chilometro di Mura all'anno. Oltre 10 milioni di euro saranno destinati a contributi alle famiglie per il sostegno alle spese per i servizi educativi e scolastici, e oltre 3 milioni andranno ad interventi di messa in sicurezza delle scuole.

Sport e sociale

Sul piano dei servizi sociali sarà confermato il contratto di servizio con l'Asp per 7,5 milioni di euro. Per il capitolo sportivo, invece, è prevista la riqualificazione dell’aeroporto (8 milioni di euro, di cui 4 da Pnrr e altrettanti da Enac), il nuovo palazzetto di Foro Boario (7,5 milioni) e manutenzione varia alle altre strutture (3,5 milioni). Ai progetti Pnrr saranno destinati fondi per 110 milioni, di cui 90 di fondi Pnrr e i restanti di cofinanziamenti comunali e di altri enti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio di previsione, spese per 214 milioni: "Nessun aumento delle tasse"

FerraraToday è in caricamento