rotate-mobile
Amministrazione

Pubblicato il bilancio di fine mandato: il lavoro dell'amministrazione in 7 capitoli

Si chiama 'Ci puoi contare', rendiconta gli ultimi 5 anni ed è disponibile in carta e online

Quarantotto pagine per conoscere gli interventi, le infrastrutture e i progetti che l'amministrazione ha realizzato in questi cinque anni di mandato, da giugno 2019 ad oggi. È questo il contenuto della pubblicazione ‘Ci puoi contare - Bilancio di fine mandato 2019-2024’ a disposizione di chiunque ne voglia far richiesta all’Urp di piazza Municipio. I contenuti sono consultabili anche online sul sito dedicato.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

I sette capitoli

Le tematiche sono suddivise in sette capitoli. Si parte dalla ‘Città Energica’ che fa il punto sui grandi eventi - con 53 mostre, 230 concerti dal vico e 300 eventi di teatro, danza, spettacolo - per proseguire con i progetti di cui si sono poste le basi grazie ai 111 milioni ottenuti attraverso il Pnrr.  Si prosegue con il capitolo dedicato alla ‘Città sicura’, che analizza gli interventi nel quartiere Gad, quelli della Movida sicura, il lavoro della polizia locale e il sistema di videosorveglianza.

Il capitolo sulla ‘Città protagonista del cambiamento’ tratta, invece, il criterio di assegnazione delle case popolari, i conti del Comune, l'attenzione per le imprese del territorio e le nuove regole per il mercato. Quello sulla ‘Città verde’ descrive le opere di forestazione urbana, il ciclo dei rifiuti, il riuso dell'acqua, la rivoluzione delle piazze e la valorizzazione delle Mura con un chilometro all'anno.

Due pagine interne

La ‘Città a misura di famiglie’ riassume i servizi ai cittadini, i nuovi servizi per i più piccoli e le politiche giovanili. Con il titolo ‘Città dinamica’ vengono, poi, affrontati i temi di digitalizzazione dei servizi, l'attenzione per gli operatori economici della città, il recupero dei beni storici, il rinnovamento della macchina amministrativa e delle società partecipate.

Infine, la ‘Città che guarda al futuro’ illustra il disegno del nuovo Piano urbanistico generale, i finanziamenti ottenuti grazie ai progetti europei, la valorizzazione del ghetto ebraico, il nuovo palazzetto dello sport di Foro Boario, l’aeroporto di San Luca e gli interventi dell’ex Palazzo degli specchi (così come la Casa dell'Ortolano e il Palazzone di Marrara).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicato il bilancio di fine mandato: il lavoro dell'amministrazione in 7 capitoli

FerraraToday è in caricamento