rotate-mobile
L'indagine

Beni durevoli, Ferrara cresce poco: ok gli elettrodomestici, crollano tv e telefonia

I dati sono stati snocciolati dall'Osservatorio Findomestic in collaborazione con Prometea

Beni durevoli, l’Emilia Romagna è la seconda regione per crescita in Italia: ma Ferrara rimane il fanalino di coda tra le varie province. E’ quanto emerge dall’Osservatorio Findomestic che, in collaborazione con Prometea, ha tracciato il quadro della situazione in tutto lo Stivale.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Spesa per famiglia

Il mercato dei beni durevoli a Ferrara ha registrato il rialzo più contenuto in regione pari al 6,6% per una spesa complessiva che tocca quota 497 milioni di euro nel 2023. Ogni famiglia, in tal senso ha speso in media 3.059 euro. 

Mobilità

Una crescita rilevante si è registrata nel comparto mobilità: nell’usato si è avuto un +18,4% (140 milioni di volume d’affari) e nel nuovo con un rialzo del 13,8% (119 milioni di euro). Il vero protagonista è il segmento a due ruote, con un incremento del 28,6% (12 milioni totali dai 9 del 2022) superiore alla media nazionale (24,7%): questo ha portato Ferrara al 24esimo posto nella classifica delle 107 province.

Elettrodomestici

Per l’acquisto di elettrodomestici la spesa in provincia è aumentata, invece, solo dello 0,7% (il rialzo più contenuto della regione), con 43 milioni di euro in totale. L’acquisto di mobili è rimasto stabile rispetto al 2022 con 113 milioni di euro, mentre l’elettronica di consumo (televisore) è, come in altre parti d’Italia, scesa drasticamente: -30% a 11 milioni di euro contro i 16 del 2022. Risulta negativa anche la performance per l’informazione tecnologica (-8,1% a 16 milioni) e telefonia, con una flessione del 5,4% (42 milioni).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beni durevoli, Ferrara cresce poco: ok gli elettrodomestici, crollano tv e telefonia

FerraraToday è in caricamento