rotate-mobile
Commercio

Transizione digitale, dalla Camera di Commercio 480mila euro alle imprese

Il bando, della durata di un mese, è rivolto alle piccole e medie realtà del territorio

Prenderà il via venerdì 20 ottobre il bando della Camera di Commercio di Ferrara e Ravenna per l’acquisto di servizi di consulenza, formazione e tecnologie in ambito 4.0 nei processi produttivi e organizzativi, nei prodotti e servizi, nelle catene di distribuzione e vendita e nelle relazioni con i diversi attori delle filiere.

In tutto, sono 480mila euro le risorse stanziate dall’Ente di viale Farini per il sostegno alla transizione digitale delle imprese ferraresi e ravennati: un nuovo intervento, dunque, quello della Camera di commercio che, a soli cinque mesi dall’accorpamento, ha già investito più di due milioni di euro per sostenere le imprese nella ripartenza.

Una misura a supporto, in particolare, delle piccole e medie imprese per accrescerne la competitività a livello nazionale e internazionale, promuovendo sia la fase di progettazione sia quella di realizzazione e adozione di soluzioni innovative in campo digitale. Sono inoltre previste premialità, in particolare per le imprese femminili, giovanili e per quelle in possesso del rating di legalità.

Tra le spese ammissibili previste dal bando (aperto fino al 20 novembre) quelle per la robotica avanzata e collaborativa, manifattura additiva e stampa 3D, soluzioni di cyber security e business continuity, soluzioni tecnologiche digitali di filiera e per il coordinamento dei processi aziendali, sistemi di e-commerce. Particolare attenzione sarà rivolta anche a progetti per lo sviluppo di modelli produttivi green driven, orientati alla qualità e alla sostenibilità.

Beneficiarie dei contributi, la cui intensità sarà del 50% rispetto alle spese con un tetto massimo di 5mila euro, sono le micro, piccole e medie imprese attive, che abbiano la sede legale o unità locali interessate dagli investimenti nella provincia di Ferrara e Ravenna e che siano in possesso dei requisiti previsti dal bando.

Secondo una recente indagine della Camera di Commercio, sale il livello di maturità digitale delle imprese ferraresi e ravennati (le principali scelte di investimento sono andate in nuove linee di produzione, o nella sostituzione delle stesse, con il 10,5%, nella formazione del personale, 11%, nella strumentazione informatica, 12%, e nella ricerca e sviluppo, 6%) ma la strada verso la trasformazione digitale è ancora lunga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Transizione digitale, dalla Camera di Commercio 480mila euro alle imprese

FerraraToday è in caricamento