rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Truffa / Copparo

'Attenti alle truffe', un incontro per prevenire e contrastare i raggiri

All'appuntamento rivolto ai cittadini hanno partecipato i militari dell'Arma

Il confronto con gli esperti e la condivisione di esperienze e di strategie per prevenire e contrastare le truffe sono stati al centro, lunedì 27, dell'incontro 'Attenti alle truffe'. Un appuntamento organizzato nella sala civica 'Alda Costa' dal Comune e dalla Compagnia dei carabinieri di Copparo, in collaborazione con il Corpo di polizia locale Unione Terre e Fiumi, Federconsumatori e Spi Cgil. "Socializzare le situazioni e le informazioni - ha introdotto il sindaco di Copparo, Fabrizio Pagnoni - è quanto mai utile per sfuggire episodi spiacevoli. E' importante la sensibilizzazione e la diffusione capillare dei concetti che oggi promuoviamo per farci suonare un campanello d'allarme ed evitare che truffe e frodi vadano a buon fine".

Il maggiore Manuel Scacchi, comandante della Compagnia dei carabinieri, ha quindi passato in rassegna diverse tipologie di truffe: telefoniche, messaggistiche, online e attraverso falsi professionisti, per poi spiegare come difendersene. Ha rimarcato come le truffe siano pericolose perché fanno leva sulle emozioni e dunque non vi si debba prestare il fianco, e come la regola cardine sia sempre rivolgersi ai carabinieri, oltre a non aprire la porta, a contattare sempre la persona cara più vulnerabile,  ricordando che forze dell'ordine, istituzioni, enti non chiedono denaro.

Roberto Zapparoli, presidente di Federconsumatori Ferrara, ha approfondito le situazioni legate a vendite porta a porta e truffe finanziarie e ha sottolineato come sia necessario prestare sempre grande attenzione alla cessione dei dati personali, che aprono molte porte della nostra vita. "Queste iniziative - ha spiegato - danno frutto: sono sempre di più le persone che riescono a non cadere in trappola. E' dunque fondamentale divulgare quanto più possibile le nozioni che si apprendono".

Il comandante della polizia locale Gianni Gardellini si è soffermato su diverse casistiche, fra cui le truffe stradali, dalla clonazione della targa alle false intestazioni di auto, fino alle assicurazioni fasulle. "Informare - ha sottolineato - riduce la capacità operativa dei truffatori. La truffa è un reato esecrabile, soprattutto quando colpisce le persone più fragili e sole, puntando sullo stato confusionale ed emotivo: ciò crea non solo un danno materiale, ma anche psicologico". Nel corso del pomeriggio è stato distribuito il pieghevole informativo 'Guida pratica contro i furti nelle abitazioni e le truffe agli anziani', realizzato in collaborazione tra l'Amministrazione comunale e la Compagnia dei carabinieri di Copparo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Attenti alle truffe', un incontro per prevenire e contrastare i raggiri

FerraraToday è in caricamento