rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Sicurezza / Centro Storico / Piazza del Municipio

Attacco hacker, dati e documenti finiscono sul web. Ma continua la bonifica

Il Comune fa sapere di aver già ripristinato 900 postazioni di lavoro

Prosegue in Comune il lavoro di analisi della prima tranche di dati diffusa dal gruppo cyber criminale che ha rivendicato l'attacco informatico delle scorse settimane. Intanto sono oltre 900 le stazioni di lavoro ripristinate dopo interventi di 'bonifica' informatica da virus e minacce web. Si prevede che entro la fine del mese tutte le circa mille postazioni comunali saranno pienamente operative e in sicurezza.

Martedì mattina, in una nuova riunione tra responsabili dell'informatica e dirigenti, si sono condivise le modalità operative per il recupero in sicurezza dei files: il gruppo Rhysida Ransomware, autore dell’attacco, ha come detto già pubblicato su internet diversi passaporti, contratti digitali, cartelle dei dirigenti, protocolli.

Il Garante per la protezione dei dati personali ricorda che chiunque entri in possesso o scarichi i dati pubblicati sul dark web da organizzazioni criminali - e li utilizzi per propri scopi o li diffonda on-line, sui social network o in altro modo - incorre in condotte illecite che possono, nei casi previsti dalla legge, costituire reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco hacker, dati e documenti finiscono sul web. Ma continua la bonifica

FerraraToday è in caricamento