rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Commercio / Argenta

Commercio, Draperis (Ascom): "Il centro storico deve essere pensato come un luogo di facile accesso"

L'intervento è legato alla presenza di transenne nelle zone da ultimare, durante la sospensione del cantiere

"Condividiamo pienamente le preoccupazioni delle imprese di vicinato argentane e non solo quelle ubicate nello stretto perimetro del cantiere (su via Mazzini ad Argenta ndr), ma di tutte quelle del capoluogo, in quanto è tutta la città che deve risultare fortemente 'appetibile'". A parlare è Alessandro Draperis, presidente della delegazione Ascom Confcommercio ad Argenta.

"Il centro storico - ha sottolineato l'esponente dell'associazione di categoria - deve essere pensato come un luogo di facile accesso e da fruire per lo shopping soprattutto in occasione delle imminenti festività natalizie che rappresentano una fetta importantissima del bilancio delle attività di prossimità. Ci preoccupa moltissimo, inoltre, il fatto che, per quanto appreso dal Comune, durante la sospensione del cantiere a dicembre rimarranno le transenne nelle zone ancora da ultimare, e questo non potrà che risultare 'indigesto' ai nostri commercianti".

Infine, un auspicio a un confronto fra le diverse parti. "E' necessario inoltre, a monte delle questioni, attuare un dialogo e un raccordo continuo con le associazioni di categoria: il confronto e la dialettica devono essere costanti e proficue, invece su questi temi siamo stati informati in maniera tardiva, in tempi assolutamente troppi ristretti, in pratica a cose fatte. E' necessario un cambio di passo da parte della Giunta. E' da tempo che abbiamo chiesto un incontro con l'Amministrazione comunale su altri temi di stretta attualità, e siamo in attesa che sia fissato. Crediamo nella collaborazione e siamo pronti a fare la nostra parte. E' fondamentale lavorare fianco a fianco tra Pubblico e Privato, sopratutto in momenti complessi come questi", la conclusione di Draperis.     
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio, Draperis (Ascom): "Il centro storico deve essere pensato come un luogo di facile accesso"

FerraraToday è in caricamento