rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Violenza / Mesola

Perseguita Angelina Mango e la madre, arrestato ferrarese: si valuta l'infermità mentale

L'uomo era già agli arresti domiciliari, quindi è stato condotto in ospedale per gli accertamenti

Ha perseguitato per mesi Angelina Mango e sua madre. Lunedì mattina, i carabinieri di Mesola hanno, così, arrestato un pregiudicato 49enne del posto in esecuzione di una ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano, con ricovero in una struttura del servizio psichiatrico ospedaliero.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

L’uomo, infatti, si trovava dallo scorso febbraio agli arresti domiciliari perché, come detto, ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti della trionfatrice del Festival di Sanremo e della madre che avevano sporto denuncia. Nonostante tale provvedimento - che prevedeva il divieto di comunicare con qualsiasi mezzo con le vittime (che risiedono nella provincia di Milano) -, il 49enne aveva continuato ad inviare loro raccomandate e messaggi WhatsApp.

Il Giudice, valutati gli elementi raccolti dalla Procura di Milano, ha deciso quindi di applicare all’uomo (nel frattempo sottoposto anche ad un Trattamento sanitario obbligatorio) una misura più importante, in attesa di una valutazione circa la sua eventuale infermità mentale. Pertanto, martedì mattina i militari dell’Arma lo hanno condotto presso il reparto di psichiatria dell’ospedale di Cona, dove verrà costantemente piantonato da personale della polizia penitenziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita Angelina Mango e la madre, arrestato ferrarese: si valuta l'infermità mentale

FerraraToday è in caricamento