rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Sicurezza / Giardino-Arianuova-Doro / Piazzale Giordano Bruno

Arrestato per spaccio di droga, su di lui pendeva già un vecchio ordine di carcerazione

Un cittadino nigeriano è finito in manette durante un'operazione di polizia locale e carabinieri

E’ stato sorpreso in possesso di droga, poi, durante le formalità, è emerso che era già gravato da un ordine di arresto. E’ finito in manette, così, un 39enne nigeriano, fermato durante un servizio congiunto tra polizia locale e carabinieri in piazzale Giordano Bruno.

Durante i controlli in zona, notando la presenza dell’unità cinofila, lo straniero si è allontanato velocemente dall’area. Durante la fuga, però, lo stesso ha perso parte della sostanza stupefacente che aveva indosso e che gli uomini delle forze dell’ordine hanno prontamente recuperato. Quindi, il soggetto è stato raggiunto e bloccato. In tutto, in suo possesso gli sono stati trovati poco meno di 40 grammi di marijuana.

Ma non è tutto. Come detto, durante le formalità di rito dell’arresto, militari ed agenti hanno appurato che a suo carico pendeva già un ordine di custodia cautelare in carcere (della Corte d’Appello di Brescia) sempre per reati legati allo spaccio, commessi nella provincia lombarda nel 2022, sostitutivo degli arresti domiciliari dai quali era evaso. Sabato mattina il giudice l’ha rinviato a giudizio, con udienza che si terrà il 7 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per spaccio di droga, su di lui pendeva già un vecchio ordine di carcerazione

FerraraToday è in caricamento